Olivami, grazie al supporto delle aziende piantati più di 5mila ulivi a Carpignano

Olivami, grazie al supporto delle aziende piantati più di 5mila ulivi a Carpignano
3 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Luglio 2022, 21:53

Le imprese di Puglia fanno squadra per riforestare le campagne del Salento, devastate dalla Xylella: sono 5.000 gli alberi di ulivo finora piantati a Carpignano salentino dall’associazione “Olivami” attraverso l’adozione degli alberi. E alcune aziende del territorio (Take Off - P&S People Solutions - La Brasiliana del Caffè - Linfa - Paral e Salento Droni) hanno già creato il proprio “giardino di ulivi”, adottando da dieci a cento piccoli alberi, per contribuire al ripristino del paesaggio salentino e alla ripresa dell’economia agricola locale.

Take off, attiva nel retail trade di abbigliamento e accessori per adulto e bambino, ha realizzato il primo giardino visitabile in qualsiasi momento dell’anno, e facilmente riconoscibile grazie all’insegna e alle targhette nominative appese sugli alberi. "Riconosciamo l’importanza della tutela e salvaguardia dell’ambiente quale bene primario e assumiamo l’impegno a promuovere, nell’ambito delle nostre attività, la ricerca di un equilibrio tra iniziative economiche ed esigenze ambientali”, spiega Aldo Piccarreta, presidente e amministratore delegato. 

Gli alberi già adottati

Sono ormai più di 1.500 gli ulivi adottati che hanno consentito la piantumazione di oltre 5.000 nuovi piccoli ulivi: “Ringraziamo tutte le aziende – dice il presidente Alessandro Coricciati - che hanno dimostrato una grande attenzione verso il Salento e una profonda sensibilità sulle tematiche ambientali e agricole. La creazione di questo giardino è per tutta l’associazione e tutti gli agricoltori un’iniezione di coraggio e fiducia che ci fa capire che non siamo soli”.

È possibile effettuare l’adozione direttamente dal sito web dell’associazione www.olivami.com, selezionando la quantità e la specie di alberi che si vuole adottare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA