Muore a 68 anni il parroco del paese. Il vescovo: «Un uomo mite e affidabile»

Mercoledì 25 Novembre 2020

Aveva 68 anni e aveva contratto il Covid, all'inizio senza sintomi. Ma dopo pochi giorni la situazione era precipitata e per don Marco, parroco di San Pietro vernotico, è stato necessario il ricovero nel reparto di Terapia intensiva di Brindisi. Purtroppo la malattia lo ha sopraffatto e don Marco non ce l'ha fatta. A comunicare la sua morte alla comunità diocesana è stato l'arcivescovo Michele Seccia. «Un uomo mite, buono e affidabile» ha detto Seccia.

Nativo di San Pietro Vernotico, già parroco delle parrocchie Santa Maria ad Nives a Strudá, Maria Regina a Squinzano e San Giovanni Bosco a San Pietro Vernotico, don Marco ha vissuto gran parte del suo ministero come assistente spirituale del Centro volontari della sofferenza (Cvs). Infine si era dedicato alla cappellania delle Suore Discepoli di Gesù Eucaristico, svolgendo anche il servizio di padre spirituale della confraternita del Sacro Cuore nella chiesa di Sant’Antonio di Padova.

Domani 26 novembre, alle 16, si terranno i funerali, che si svolgeranno nella chiesa parrocchiale San Giovanni Bosco di San Pietro Vernotico nel rispetto delle norme anti-Covid.

Ultimo aggiornamento: 22:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA