Due chili di marijuana e 122 piantine: blitz dei vigili al campo sosta Panareo. Denunciate 18 persone per furto di energia elettrica

Mercoledì 5 Agosto 2020
Circa due chili di marijuana, già essiccata, 122 piantine e 18 denunce per furto di energia: è questo il bilancio di un’operazione di polizia giudiziaria al campo sosta “Panareo” effettuata dalla Municipale di Lecce.
L’intervento, coordinato dal Comando di Viale Rossini, si è svolto nella prima mattinata di oggi e ha coinvolto personale dell’ufficio utenze di Palazzo Carafa e due tecnici della società Enel Energia.

L'ispezione del complesso di case prefabbricate, a pochi chilometri dal centro abitato del capoluogo e che ospita la locale comunità Rom, ha evidenziato la manomissione di diciotto dei ventisette contatori per la fornitura di energia elettrica, oggetto di altrettanti allacci abusivi. Identificati i responsabili sono stati denunciati da parte della stessa società fornitrice.

Durante il sopralluogo, inoltre, richiamati da un odore pungente, particolarmente forte, gli agenti hanno individuato, nella zona di pertinenza dell’impianto idraulico del campo, un vano in muratura, al cui interno erano nascosti due chili “erba”, pronti per l’essiccazione. Una successiva perlustrazione delle zone limitrofe ha permesso agli agenti di ritrovare anche 122 piantine.

Informato il pm di turno, Stefania Mininni, si è proceduto al sequestro e alla presa in custodia della sostanza stupefacente da parte della Municipale e alla denuncia contro ignoti. 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA