Moto d'acqua in avaria nell'area protetta: soccorso da capitaneria. Poi sanzionato

Moto d'acqua in avaria nell'area protetta: soccorso da capitaneria. Poi sanzionato
di Francesco DE PASCALIS
1 Minuto di Lettura
Domenica 19 Giugno 2022, 17:28

In sella ad una moto d'acqua in avaria viene soccorso prima e sanzionato successivamente dalla capitaneria di porto di Gallipoli.
Il fatto è accaduto ieri pomeriggio quando la guardia costiera della città bella ha coordinato le operazioni di soccorso di un natante alla deriva nelle acque antistanti Punta Prosciutto. 
Due imbarcazioni della capitaneria si sono dirette nelle acque di Punta Prosciutto e hanno prestato assistenza al natante. Una volta messo in sicurezza il conducente del mezzo è stato anche sanzionato percheé navigava all'interno di un'area non consentita (Area Marina Protetta di Porto Cesareo).


Questo è uno dei primi interventi della stagione estiva che è già entrata nel vivo. Oltre alla salvaguardia della vita umana in mare, come in questo caso, l'attività della Guardia Costiera si è concentrata anche sulla repressione di comportamenti illeciti a danno di un ambito di pregevolissimo valore naturalistico quale è l'area marina protetta di Porto Cesareo, peraltro una delle più estese d'Italia.
«La fruizione sicura del mare - dicono dalla Capitaneria di porto - deve essere coniugata a comportamenti virtuosi ossequiosi delle regole e del buon senso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA