Morto d’infarto l’ex deputato europeo Raffaele Baldassarre. Il dolore della politica

Morto d’infarto l’ex deputato europeo Raffaele Baldassarre. Il dolore della politica
E’ morto in ospedale per un infarto a 62 anni L’ ex deputato europeo Raffaele Baldassarre. La salma  si trova nella sala consiliare di Cavallino, suo paese d’origine, dove è stata allestita la camera ardente.
Grande il cordoglio dell’ex presidente della Provincia e coordinatore provinciale di Direzione Italia Antonio Gabellone : «Non ho parole per descrivere i miei sentimenti e il mio cuore spezzato. Ciao Raffaele».

Così il cordoglio del presidente di Noi con l’Italia, on. Raffaele Fitto:
«La morte di Raffaele Baldassarre è giunta come un fulmine a ciel sereno. Improvvisa e per questo più dolorosa. 
La Politica salentina perde un autorevole, serio, competente esponente. Io perdo un amico con il quale ho sempre avuto un rapporto sincero e franco e con il quale ho condiviso tante battaglie».

Un abbraccio alla famiglia. Mancherà non solo a loro.
Alle sue parole si aggiungono quelle del commissario regionale di Forza Italia, l'onorevole Mauro D'Attis. 

«Ci lascia, nel dolore, un vero gentiluomo. La tragica scomparsa dell'on Raffaele Baldassarre è una delle notizie che non avrei voluto mai ricevere. Collega di partito, compagno di tante battaglie, un amico. Una persona perbene, a cui sono stato sinceramente legato con affetto e stima. Sono profondamente colpito e conserverò con cura il ricordo di una persona veramente significativa, umanamente e politicamente, per tutti noi. A tutta la sua famiglia porgo le più sentite condoglianze».

Nel 1982 diventa responsabile del movimento giovanile della Democrazia Cristianadel comune di Cavallino, in provincia di Lecce, di cui è eletto nel 1988 consigliere comunale, carica ricoperta fino al 2002.

Dal 1991 al 1994 Baldassarre è vicesegretario della sezione provinciale di Lecce del Partito Popolare Italiano, quindi dal 1998 al 1999 segretario provinciale dei Cristiani Democratici Uniti (CDU).

Nel 1999 diventa segretario provinciale dei Cristiani Democratici per la Libertà (CDL), movimento politico di Raffaele Fitto confluito in Forza Italia, di cui diventa segretario provinciale nel 2001, rieletto per accalamazione nel 2004. Consigliere regionale di maggioranza della Puglia nelle file di Forza Italia dal 2001, è stato rieletto all'opposizione nelle elezioni regionali del 2005.

Nel 2004 è candidato del centrodestra a presidente della provincia di Lecce; raccoglie il 47,8% dei voti e perde contro il candidato del centrosinistra, Giovanni Pellegrino, eletto con il 51,8% dei voti al primo turno.

Alle elezioni europee del 2009 in Italia è eletto deputato europeo per il Popolo della Libertà.

Dal 16 novembre 2013 è nominato Capodelegazione della rinata Forza Italia al Parlamento europeo. Baldassarre è il terzo capodelegazione dell'ex PdL dopo le elezioni del 2009 dopo l'abbandono di Mario Mauro passato a Scelta Civica e di Giovanni La Via approdato al Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano.

Ricandidato alle Elezioni europee del 2014 (Italia) nella Circoscrizione Italia meridionale per Forza Italia con 59.186 preferenze non viene rieletto. Il 24 marzo 2014 diventa membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia.
Sabato 10 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:46