Il portiere perde conoscenza in campo e l’allenatore avversario gli salva la vita

Il quarantenne salentino vive con la famiglia in provincia di Viterbo

Lunedì 10 Gennaio 2022 di Andrea TAFURO
La foto è tratta dall'intervista al Tg1

Una domenica da incubo risolta dal fondamentale e tempestivo intervento di David De Paolis, tecnico di calcio per passione, salentino originario di Copertino ma da anni trasferitosi con la famiglia a Montefiascone in provincia di Viterbo. Una vicenda a lieto fine che richiama alla mente l’intervento salva-vita durante gli ultimi campionati Europei di calcio del capitano della Danimarca Simon Kjaer al suo compagno di squadra Eriksen. Palcoscenici diversi ma stesso coraggio e sangue freddo.

 

La partitella tra squadre e la tragedia sfiorata

Domenica scorsa la sfida di campionato sul campo di “periferia” tra Cura e Allumiere. Il terreno di gioco del “Nagni” di Vetralla reso scivoloso dalla pioggia, il giovane portiere della formazione ospite in un contrasto sbatte la testa contro il ginocchio di un avversario e rimane a terra privo di sensi. In campo cala il terrore. Compagni sotto shock. Ma a soccorrere l’estremo difensore arriva David De Paolis, allenatore dei padroni di casa. Il quarantenne salentino espulso poco prima dall’arbitro, stava osservando l’incontro dalla tribuna, ma vista la scena non ha tardato un istante a precipitarsi in campo. De Paolis, insieme ad un calciatore, hanno effettuato le prime manovre salvavita ed evitato così che l’estremo difensore ingoiasse la lingua in attesa dell’arrivo del 118. L’arrivo dei sanitari e le successive cure in ospedale hanno permesso di stabilizzare le condizioni di salute del giovane portiere, fuori pericolo anche grazie al provvidenziale intervento dell’allenatore salentino.

Ultimo aggiornamento: 23:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA