Uccise il fidanzato a coltellate: la “Mantide” in carcere tenta di strangolare un'agente con un laccio

Venerdì 12 Giugno 2020
Con l'accusa di avere cercato di strangolare con un laccio una poliziotta penitenziaria del carcere di Potenza, è stata condannata a 13 anni di reclusione Rosa Della Corte, 35 anni, di Casandrino (in provincia di Napoli). Stiamo parlando della donna che si guadagnò il soprannome di Mantide poiché nel 2003, all'età di 18 anni, uccise il fidanzato Salvatore Pollasto che allora aveva 24 anni e fu condannata a 18 anni di reclusione: il giovane,...
Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA