San Donato, manifesto no green pass all'ingresso dell'ufficio postale. «I nazisti giustificavano i loro crimini dicendo che avevano solo eseguito gli ordini»

San Donato, manifesto no green pass all'ingresso dell'ufficio postale. «I nazisti giustificavano i loro crimini dicendo che avevano solo eseguito gli ordini»
2 Minuti di Lettura
Martedì 8 Febbraio 2022, 18:26 - Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio, 07:40

Scritte no vax all'ingresso dell'ufficio postale. Un manifesto no green pass è stato affisso all'ingresso dell'ufficio postale di San Donato di Lecce e trovato all'apertura dell'ufficio da uno dei dipendenti che si è rivolto ai carabinieri.

Le scritte contro il green pass

Il manifesto riporta la scritta in stampatello: «Chi chiede il green pass ai clienti perché lo dice la legge, è bene che ricordi come i nazisti giustificassero i loro crimini dicendo che avevano solo eseguito gli ordini», firmato con la W cerchiata che identifica i movimenti no vax attivi sulla Rete. Sull'accaduto indagano anche gli agenti della Digos.

Lecce, scritte no vax sulle scuole. I presidi: inaccettabile attacco ai diritti

© RIPRODUZIONE RISERVATA