Mafia nigeriana, maxi operazione in tutta Italia: arresti anche fra Lecce e Taranto

Mafia nigeriana, maxi operazione in tutta Italia: arresti anche fra Lecce e Taranto
Altre 18 ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite dalla Polizia nelle province di Bologna, Parma, Piacenza, Lecce, Taranto e Bergamo per la maxi operazione avviata nelle scorse settimane e mirata a smantellare la mafia nigeriana.

I provvedimenti, emessi dal gip di Bologna Alberto Gamberini, su richiesta del sostituto Stefano Orsi sono indirizzati ai soggetti già sottoposti a fermo nell'operazione del 18 luglio, quando fu smantellato il clan dei “Maphite”, anche noti come “Famiglia vaticana”, un gruppo ritenuto dedito alla prostituzione, allo spaccio di droga e al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina con la produzione di documenti falsi.

Il gip ha confermato dunque la «palese evidenza dei gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di associazione di tipo mafioso». In carcere finiscono altri due indagati dell'operazione, le cui posizioni di sono aggravate.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 7 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:58