Lecce-Vicenza 2-1: Listkowski e Coda regalano la vetta della classifica ai giallorossi

Mercoledì 26 Gennaio 2022 di Paolo CONTE

Al Via del Mare il Lecce si impone sul Vicenza per 2-1 e vola al primo posto della classifica di Serie B, in sorpasso su Pisa (+1) e Brescia (+2). Decisivi per la vittoria i gol al 28’ di Listkowski e il raddoppio di Coda al 38'. Nella ripresa, gli uomini di Baroni sprecano troppe palle gol e all’88’ Meggiorini riporta in gara il Vicenza. Finale ad alta tensione ma per gli ospiti non c'è nulla da fare. 

Primo tempo

Si comincia. Al Via del Mare primo tempo di Lecce-Vicenza e primo pallone è gestito dagli ospiti. La gara comincia a ritmi serrati con le due squadre che si affrontano a viso aperto lottando su ogni pallone con l’obiettivo di prendere le redini del gioco. Verticale di Zonta, Dermaku disinnesca l'azione del Vicenza. Primo corner per Di Pardo. Ranocchia tenta l'offensiva sinistra ma regala una rimessa dal fondo ai giallorossi. Cross sul secondo palo per 
Strefezza: pallone alto. I primi 10 minuti corrono via senza particolari sussulti. Si lotta a centrocampo per il possesso della sfera.

Al 12' Fallo di Ranocchia su Strefezza e primo cartellino giallo della partita per il centrocampista del Vicenza. Si riparte: traversone di Strefezza al centro ma Bruscagnin allontana di testa.  Poca fluidità di manovra per il Lecce non riesce a prendere in mano il pallino del gioco. Il Vicenza si difende con ordine disinnescando sul nascere gli attacchi giallorossi. Il Lecce prova a distendersi con Listkowski e Coda: biancorossi costretti ad abbassare il baricentro. Al 20’ I padroni di casa fanno possesso con Strefezza rincula sulla trequarti campo per provare ad accendere la luce. Gli ospiti sono ben messi in campo e provano a ripartire in contropiede senza fortuna. Il risultato è 20 minuti con zero tiri da una parte e dall’altra. 

25’ Su una ripartenza vicentina, Gabriel è costretto ad uscire sino al limite della sua area di rigore per  respingere di testa in fallo laterale. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Lucioni prova a metterla in mezzo di testa.

27' GOL DEL LECCE 1-0 Marcin Listkowski su assist di Coda. Primo tiro e primo gol dei giallorossi che sbloccano la gara. Coda si traveste da assist-man per Listkwoski, che si inserisce in area e batte Grandi sul palo lungo. A tre minuti di distanza quando il cronometro segna il 30' occasione clamorosa per il Lecce: Listkwoski in trans agonistica stoppa in area e serve Coda al centro, che da poco passi sciupa tutto mandando la palla sopra la traversa. Al minuto 32’ Giacomelli va vicino al pareggio direttamente da calcio di punizione con un tiro a giro dai 20 metri che sfiora la traversa. Al 35’ altro calcio piazzato: questa volta si presenta sulla palla Ranocchia, che spara sulla barriera.

38' GOL DEL LECCE 2-0 Rete di Coda che dà la spallata al match portando il Lecce sul 2-0. Il centravanti coglie il palo di testa su cross di Strefezza, il pallone carombola nell’area piccola e l’attaccante ribadisce col destro gonfiando la rete. I giallorossi insistono e chiudono il primo tempo all’attacco cercando il colpo del ko, ma non succede più nulla sino al fischio dell’arbitro che manda tutti negli spogliatoi dopo un minuto di recupero. Lecce sempre vivo: continua a macinare gioco, ma gli ospiti ribattono colpo su colpo. 


FINE PRIMO TEMPO: LECCE-VICENZA 2-0. A decidere la prima frazione di gioco le reti di Listkowski (27') e Coda (38'). Buona interpretazione della partita per i giallorossi di Baroni. Il Vicenza prova a farsi vede e a costruire ma non senza mai essere incisivo. Al Lecce nella ripresa toccherà gestire il vantaggio e mettere in cassaforte almeno il risultato parziale.

Secondo tempo

Sostituzione nel Vicenza: Esce Diaw entra Meggiorini. A tre minuti dall'inizio della ripresa prima occasione per il Lecce: al 48' Calabresi ruba il pallone a Giacomelli ma calcia troppo forte e la sfera finisce sul palo. Al 51' recupero palla del Lecce: Strefezza attaca la porta ma il tiro va a vuoto. Al 57' triplo cambio di Brocchi: fuori Mancini per Proia, Di Pardo per Cruz e Giacomelli per Boli. Ma è nuova occasione per il Lecce: al 60’ Strefezza recapita un pallone col contagiri per l’accorrente Bjorkengren, che raccoglie il cross e di testa sfiora il 3-0. I giallorossi non mollano e cercano la terza rete. Al 62'  Listkwoski cerca l'assist per Coda ma il pallone è impreciso. Strefezza non si risparmia in difensiva nè in attacco. Contropiede improvviso del Lecce: Coda colpisce di testa su assist di Bjorkengren, ma la palla sibila sul fondo. Triplo cambio anche per mister Baroni: esce Strefezza, entra Di Mariano, fuori Faragò, entra Majer e Antonio Barreca lascia spazio ad Antonino Gallo. Ancora un'occasione per i padroni di casa al 73': Lucioni stacca di testa ma Grandi respinge. Un minuto dopo è Dermaku a incornare di testa su un calcio piazzato di Majer con la palla che finisce sul fondo alla destra di Grandi. Altro cambio per il Vicenza: esce Zontra, dentro Bikel. Gli ospiti ci provano ma non riescono mai ad affacciarsi dalla parti di Gabriel. Il Lecce continua a vincere duelli e contrasti in tutte le zone del campo dimostrando una grande condizione fisica. Brocchi prova a spingere i suoi: «Orgoglio» urla dalla panchina. E intanto tra le file del Lecce Marcin Listkowski lascia il posto a Helgason tra gli applausi del Via del Mare. A 5 minuti dal 90' fuori anche Hjulmand, entra Blin.

87' GOL DEL VICENZA: 2-1 Gol Riccardo Meggiorini. Meggiorini accorcia le distanze e sul finale prova a riaprire la partita. Il centravanti la mette in rete col col sinistro. Fine match ad alta tensione: tre minuti di recupero e tre ammoniti:  Cartellino giallo per Majer, Bikel e Meggiorini. Finisce così sul risultato di 2-1 il match che porta il Lecce in testa alla classifica della Serie B. Tre punti preziosissimi che permettono ai giallorossi di guadagnare i galloni della prima della classe  sorpassando il Pisa (+1) e il Brescia (+2) a margine di una gara dominata in lungo e in largo. Prossimo match il 5 febbraio in trasferta a Como per i salentini che hanno portato a casa la terza partita consecutiva. 

Le formazioni

LECCE (4-3-3): Gabriel - Calabresi, Lucioni, Dermaku, Barreca - Björkengren, Hjulmand, Faragò - Strefezza, Coda, Listkowski. A disposizione: Borbei, Samooja, Vera, Hasic, Gendrey, Gallo, Blin, Majer, Gargiulo, Helgason, Di Mariano, Olivieri. All. Marco Baroni.

VICENZA (4-2-3-1) Grandi - Bruscagin, Brosco, De Maio, Crecco - Zonta, Ranocchia - Di Pardo, Mancini, Giacomelli - Diaw. A disposizione: Gerardi, Pizzignacco, Pasini, Proia, Cappelletti, Padella, Bikel, Da Cruz, Lukaku, Djbril, Boli, Alessio, Meggiorini. All. Cristian Brocchi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio, 13:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA