A Forte risponde Coda: la sfida tra bomber vale il pari fra Lecce e Venezia. Finisce 2 a 2

Sabato 5 Dicembre 2020 di Francesco BUJA

Risultato giusto fra Lecce e Venezia, due a due. I salentini non hanno saputo approfittare del vantaggio e hanno patito la reazione del Venezia, che in pochi minuti ha ribaltato le sorti della sfida e poi svolto un buon controllo delle offensive giallorosse. Non è bastato però a sorpassare in classifica la squadra di Corini. Ancora una volta lo zampino di Falco nel gol decisivo del Lecce. Come a Verona, il fantasista ha giocato soltanto la parte finale della partita. Peccato. Anche il Lecce non si è scoraggiato una volta passato in svantaggio. Francesco Forte vince la sfida dei bomber con Massimo Coda: con una doppietta raggiunge il giallorosso, in cima alla classifica cannonieri. L’attaccante del Lecce comunque ha segnato anche oggi.

 

SECONDO TEMPO

Finita: Lecce e Venezia pareggiano 2-2

96': cartellino rosso per doppia ammonizione a Johnsen

92': Zuta ci prova dalla distanza, palla fuori

45': Il Lecce preme, ha sostituito Stepinski con Pettinari, una punta per una punta, per cercare il gol della vittoria, ma è il Venezia ad avere l'occasione ghiotta: un errore di Zuta dà spazio a Crnigoj , che però calcia alle stelle

32': Gol! Massimo Coda risponde a Forte battendo di destro Lezzerini, su azione avviata da Falco: 2-2

20': il Lecce in avanti, ma ha prodotto solo l'azione in cui Ceccaroni ha respinto il tiro di Mancosu, conclusa dal mancino di Tachtsidis, tiro al lato di poco

15': Ancora due a uno per il Venezia, che continua a portarsi nelle retrovie giallorosse. Anche la squadra di Corini prova a rendersi pericolosa, ma i lagunari sono attenti.

1': Si ricomincia a giocare. Il Lecce deve accelerare le giocate per fare risultato. E Il Venezia non può rischiare di subire il gioco dei salentini

PRIMO TEMPO

Rimonta del Venezia in soli sei minuti. A coronamento della spinta dei lagunari, tutt’altro che intimiditi dal gol dei salentini. Primo tempo gradevole, nel quale però il Lecce ha peccato di scarsa incisività in avanti. Fine primo tempo sul due a uno per il Venezia.

41': Gol! Ancora Forte in rete: 1-2

35': Gol! Tanto tuonò che piovve e infatti i veneti raggiungono il pareggio dopo aver insistito a insidiare la porta giallorossa: incornata vincente di Forte su cross di Di Mariano: 1-1

32’: Ospiti vicini al pareggio con Di Mariano: tiro da circa venticinque metri che manca di poco l’incrocio dei legni difesi da Gabriel.

30’: Due minuti dopo il gol subìto il Venezia ha reagito con un tiro di Fiordilino dalla distanza, ma la palla non ha centrato lo specchio della porta. Poi ha provato Aramu, su punizione, a sorprendere Gabriel, ma il brasiliano ha parato. Venezia tutt’altro che abbattuto dallo svantaggio.

20': Gol! Capitan Mancosu sblocca il risultato grazie a un'azione sviluppata da Coda: 1-0

16’ : Ancora zero a zero. Nel primo quarto d'ora di gioco gli arancioverdi si sono fatti vedere dalle parti di Gabriel con un tiro di Fiordilino, conclusione alta. Per i giallorossi un’occasione con Coda, che però ha colpito male di testa, e una con Tachtsidis, che ha calciato male verso la porta. Ancora a secco dunque le due punte di diamante dei rispettivi attacchi, Forte e Coda, ma il gioco del giallorosso costa l’ammonizione a Modolo per una trattenuta.

6': il giallorosso Coda mette la palla in rete, ma era in fuorigioco, quindi gol non valido

 

LE FORMAZIONI

LECCE: Gabriel, Lucioni, Meccariello, Paganini, Mancosu, Coda, Adjapong, Stepinski, Zuta, Henderson, Tachtsidis. In panchina: Bleve, Vigorito, Falco, Rossettini, Monterisi, Dermaku, Listkowski, Pettinari, Bjiorkengren, Gallo, Maselli, Majer,. All.: Corini

VENEZIA: Lezzerini, Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Felicioli, Fiordilino, Taugourdeau, Maleh; Aramu, Forte, Di Mariano. In panchina: Pmini, Ferrarini, Molinaro, Cremonesi, Capello, Marino, Johnsen, Rossi, Bocalon, Karlsson, Svoboda, Crnigoj. All.: Zanetti

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta

Ultimo aggiornamento: 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA