Teatro, anfiteatro e tanto altro: a Lecce un pacchetto di visite per tutto il periodo delle festività

Teatro, anfiteatro e tanto altro: a Lecce un pacchetto di visite per tutto il periodo delle festività
di Stefania DE CESARE
4 Minuti di Lettura
Sabato 3 Dicembre 2022, 22:41 - Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 09:58

Visite straordinarie (e gratuite) ogni domenica e festivi. A partire dall’Immacolata. Si riaprono le porte del Teatro e dell’Anfiteatro romano di Lecce. In vista del periodo natalizio, e in attesa dei lavori di adeguamento e restauro che interesseranno il bene storico di piazza Sant’Oronzo (in programma per l’inizio del prossimo anno), nei mesi di dicembre e gennaio due dei tesori del capoluogo salentino saranno di nuovo accessibili gratuitamente. Un viaggio nella Lecce romana per conoscere l’antica Lupiae attraverso i monumenti che custodiscono duemila anni di storia cittadina. 
«Con le aperture estive abbiamo raccolto un buon risultato - spiega Pietro Copani, direttore dell’Anfiteatro per Direzione Musei Puglia -. Per questo, data la presenza in città di numerosi turisti, abbiamo deciso in continuità con l’attività già svolta nei mesi estivi di replicare l’offerta di visite guidate». 
I tour, realizzati dalla Direzione regionale Musei Puglia, in collaborazione con EP Original Art Experience, si svolgeranno secondo un calendario preciso: 8, 11, 18, 26 e 31 dicembre e 6, 7, 8, 15, 22 e 29 gennaio 2023. Le visite saranno possibili dalle 9 alle 12 in quattro turni da 45 minuti (con possibilità di audioguida in inglese).

I percorsi

Il “viaggio” avrà inizio dall’Anfiteatro romano, a due passi dall’Ovale, per poi proseguire nel vicino Teatro romano, in cui il visitatore potrà scoprire lo spazio un tempo adibito a palco per tragedie e commedie. L’accesso ai siti monumentali è consentito tramite prenotazione online (www.visiteanfiteatrolecce.it). E, quindi, saranno settimane ricche dal punto di vista dell’offerta culturale cittadina. Almeno fino all’inizio del prossimo anno quando sono previsti i lavori di restauro, miglioramento dell’accessibilità e messa in sicurezza del percorso di visita dell’anfiteatro. 

«La gara per i lavori è stata aggiudicata – aggiunge Copani -. Adesso ci saranno i tempi tecnici previsti dalla legge per chiudere l’iter. Io credo che, salvo imprevisti, con il nuovo anno saremo in grado di avviare le opere di restauro. Durante le operazioni, compatibilmente con cantiere, provvederemo a organizzare una serie di attività anche di visita». 

Le Mura Urbiche

Buone notizie, quindi, per la città che, a ridosso delle festività natalizie, vede così potenziare l’offerta culturale a vantaggio dei turisti ma anche dei tanti salentini, che potranno così ammirare da vicino alcuni dei beni archeologici della città. E dall’Immacolata porte aperte anche per le Mura Urbiche. Per tutto il periodo delle feste, dall’8 dicembre al 6 gennaio, il complesso murario della città sarà accessibile quattro giorni a settimana (giovedì, venerdì, sabato e domenica più lunedì 26 dicembre), ognuno con tre turni (alle 16.30, alle 17.30 e alle 18.30). L’ingresso con la visita guidata sarà a pagamento: ticket intero 5 euro, ridotto a 2 euro per i residenti della città di Lecce, ingresso gratuito per gli under 17 e le persone con disabilità insieme a un accompagnatore. 
Raddoppia l’offerta di attività per il Parco archeologico di Rudiae. Per queste festività, infatti, oltre ai tour previsti per tutto l’autunno e l’inverno (ogni sabato alle 15 e domenica alle 11) si aggiungono i due ponti dell’Immacolata (dall’8 all’11 dicembre) e dell’Epifania (dal 6 all’8 gennaio) che prevederanno un doppio turno ogni giorno (alle 11 e alle 15). Il Parco Archeologico resterà chiuso il 25, 26 e 31 dicembre e il 1 gennaio. Sempre disponibili solo su prenotazione (anche nei giorni feriali e festivi) le visite guidate per gruppi organizzati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA