Lecce, troppi incidenti sulla tangenziale: in arrivo due autovelox

Lecce, troppi incidenti sulla tangenziale: in arrivo due autovelox
di Stefania DE CESARE
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Settembre 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 13:04

Troppi incidenti stradali sulla Tangenziale Est di Lecce e il Comune studia il piano sicurezza: in cantiere due autovelox
È questa una delle soluzioni pensate dalla Polizia locale per cercare di ridurre il numero dei sinistri stradali su una delle arterie più pericolose della città (27 gli incidenti nel 2021).

Due settimane fa la richiesta in prefettura

La pratica è stata presentata qualche settimana fa dalla Municipale alla prefettura di Lecce a cui spetta il compito di dare il via libera. Da progetto sono due gli autovelox previsti sul tratto di pertinenza del Comune, che collega la viabilità proveniente dalla strada statale 613 Brindisi-Lecce da Brindisi con la provinciale 364 per la marina di San Cataldo e la statale 16 Adriatica per Maglie. I due autovelox dovrebbero essere posizionati in due punti diversi e strategici per impedire di utilizzare l’arteria come una pista di Formula uno.

In 18 anni tanti incidenti anche mortali

Nata nel 2004 per decongestionare il traffico sui principali viali del capoluogo salentino, negli ultimi 18 anni la Tangenziale Est è stata teatro di una lunga serie di incidenti, anche mortali. Tragedie indelebili che hanno segnato famiglie e intere comunità. L’ultima in ordine di tempo, alla vigilia di Ferragosto, ed è costata la vita a Luigi Guido, leccese, alla guida della Renault Clio che è andata a sbattere contro lo spartitraffico, all’altezza dell’uscita per Frigole. A maggio il sinistro che ha visto coinvolto un 50enne di Lecce: l’auto ha preso in pieno il guardrail che si è infilato nella vettura, sfondando il parabrezza e mancando di pochi centimetri il malcapitato autista.

A giugno la morte della giovane maestra

Poi, a giugno, il terribile incidente costato la vita ad Alessandra Musolino. L’auto della maestra di Taranto, che percorreva la tangenziale in direzione Maglie è finita fuori carreggiata, contro il guardrail che ha attraversato l’auto da parte a parte, colpendo al volto la 28enne. Un incidente su cui sono in corso alcune perizie per la verifica dele norme di sicurezza. 
Un copione identico, per fortuna senza vittime, si è verificato lo scorso 2 agosto, quando il conducente di una Peugeot 208 è andato a sbattere prima contro il new jersey, che delimita lo svincolo all’altezza dello svincolo per lo Stadio-Mercato Bisettimanale, per poi finire la sua corsa contro il guardrail che questa volta non ha oltrepassato l’abitacolo. 
Anche la Tangenziale Ovest è stata recentemente teatro di scontri: a giugno il tamponamento tra due auto con i conducenti trasportati in ospedale. Una mattanza continua a cui il Comune sta cercando di porre rimedio. Tra le proposte suggerite oltre agli interventi manutentivi urgenti per il ripristino dei tratti danneggiati, c’è proprio l’opportunità di limitare la velocità, implementando i sistemi di controlli elettronici. Come gli autovelox. Soluzioni che, secondo i tecnici, dovrebbero ridurre i pericoli e l’incidentalità della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA