Strage di via Montello: la felicità di Eleonora in uno scatto prima di essere uccisa

Martedì 21 Dicembre 2021

Eleonora mangia un dolce seduta nella cucina della nuova casa in cui era andata a convivere con il fidanzato Daniele che le scatta una foto. Subito dopo il massacro dei due fidanzati in via Montello per mano di Antonio De Marco.

Il processo

Emergono dall'analisi dei dati del cellulare di una delle due vittime e da quelli del computer del loro assassino, nuovi dettagli sull'omicidio dell'arbitro leccese Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, uccisi con numerose coltellate la sera del 21 settembre dell'anno scorso sul pianerottolo del loro appartamento a Lecce, dall'ex coinquilino Antonio De Marco, omicida reo confesso.

Dal telefono cellulare di De Santis, secondo quanto emerso oggi nel corso di una udienza del processo in Corte d'Assise, si evince che poco prima dell'arrivo di De Marco, la sera dell'omicidio, l'arbitro stava scattando una foto a Eleonora mentre mangiava un dolce: erano le 20.44. Pochi secondi dopo, il massacro.

Daniele provò anche a chiamare il 112 ma fu raggiunto dal suo assassino. Secondo quanto emerso dalle analisi del maresciallo Surini e del colonnello Ventura, invece, nel pc di De Marco (nuovamente assente in Aula) ci sono accessi a video pedopornografici scambiati con una ragazza minorenne di Palermo, video di decapitazioni e mutilazioni, e altri video che lo ritraggono mentre si dimena. Il processo è stato aggiornato al prossimo 1 febbraio.

Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre, 18:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA