Stop alle auto nei weekend
da Natale fino alla Befana
E arrivano nuovi parcheggi

Stop alle auto nei weekend
da Natale fino alla Befana
E arrivano nuovi parcheggi
Novembre è andato ma a dicembre si chiude. Lo ribadisce il sindaco Carlo Salvemini in una lettera inviata all’Università.
Natale, quindi, senza auto. Lo stop dovrebbe scattare nei fine settimana fino all’Epifania. Ma saranno potenziate le aree parcheggio concesse dall’Università del Salento.
Il consiglio di amministrazione dell’Università del Salento ha infatti approvato al delibera con la quale concede alcune aree parcheggio di pertinenza delle sedi universitarie a titolo gratuito. Nei weekend, dunque, a cominciare dal prossimo subito dopo l’Immacolata (9 e 10 dicembre) i leccesi avranno a disposizione altre quattro aree in cui lasciare le auto. L’Unisalento concederà il parcheggio del Parlangeli: quotidianamente chiuso da una sbarra che consente l’accesso ai soli docenti e dipendenti dell’Università. A diposizione della città anche l’area parcheggio del Codacci Pisanelli, con ingresso da via Adua e due aree di pertinenza del Principe Umberto: una con accesso da via Padre Bernardino Realino e l’altra con accesso da viale Gallipoli. La decisione è arrivata giovedì, con delibera immediatamente esecutiva. Il Comune da parte sua però - come scritto in delibera del Cda - dovrà impegnarsi a garantire i lavori di adeguamento dell’area parcheggio del Principe Umberto. Il rettore Vincenzo Zara infatti, in sede di Cda, ha spiegato che l’area - su cui è stato anche effettuato un sopralluogo con i tecnici di Palazzo Carafa - ha bisogno di opere di messa in sicurezza intervenendo sullo spianamento dei dislivelli visto che l’area, non pavimentata, era sede di un vecchio campo sportivo polifunzionale e dell’eliminazione dei resti di una vecchia recinzione. E dovrà essere dotata di illuminazione oggi inesistente. Palazzo Carafa poi dovrà garantire un servizio di vigilanza continua in tutte le aree concesse liberando l’Ateneo da qualsiasi responsabilità su eventuali danni derivanti dall’uso delle aree concesse che dovranno essere a sosta gratuita per la cittadinanza. E a tal proposito sono intervenuti gli studenti di Link: « In Consiglio abbiamo chiesto che anche gli studenti possano parcheggiare gratuitamente nelle zone adiacenti agli edifici universitari - ha dichiarato Pantaleo Sergio, nel cda per Link -. È un paradosso permettere alla cittadinanza di usufruirne gratuitamente nei festivi e non fare la stessa cosa per gli studenti che durante la settimana devono recarsi in quei luoghi per le attività di studio».
L’uso di queste aree però consentirà a Palazzo Carafa di limitare il traffico nei fine settimana del periodo natalizio. A scrivere al rettore Vincenzo Zara infatti è stato proprio il sindaco Carlo Salvemini, che ha mantenuto la delega alla Mobilità per richiedere, nell’ottica del protocollo d’intesa sottoscritto con l’Università del Salento, la disponibilità di aree a parcheggio di proprietà dell’Ateneo.
 
Nella lettera del 20 novembre scorso (protocollo 0176566) il sindaco ha infatti specificato: «Il Comune di Lecce, in occasione della Settimana Europea della Mobilità, ha indetto due “giornate ecologiche”, mediante la chiusura del traffico veicolare entro la circo la circonvallazione - si legge nella missiva -, ha istituito due linee con autobus gratuiti per il collegamento dei parcheggi di piazza Carmelo bene (Foro Boario), del Cimitero e di Settelacquare con il centro storico, oltre ad altre iniziative finalizzate alla mobilità sostenibile. È intenzione di questa amministrazione comunale - scrive Salvemini - ripetere la predetta iniziativa a partire dal primo fine settimana di dicembre e fino a quello del 7 gennaio 2018».
E dunque Palazzo Carafa si prepara alle nuove chiusure del traffico nei fine settimana a cominciare dal prossimo. Il sindaco infatti è al lavoro da tempo al Piano Traffico che sarà presentato nei prossimi giorni. L’intenzione è quella di limitare il traffico nei viali interni garantendo alla città ben otto aree di sosta e il collegamento da e per il centro con bus navetta. Oltre ai quattro parcheggi concessi dall’Ateneo dunque ci saranno il City Termina, l’area del Cimitero, via Bari e Settelacquare, i cosiddetti parcheggi interscambio. Le chiusure dovrebbero riproporre quelle messe in campo per la Settimana europea della Mobilità sostenibile con la chiusura - sabato e domenica - di viale XXV Luglio, via Marconi, la corsia interna di via Cavallotti, viale San Francesco d’Assisi e via Garibaldi. Per raggiungere il centro saranno a disposizione degli utenti bus navetta gratuiti. E probabilmente anche dei minibus elettrici che porteranno gli utenti direttamente in piazza Sant’Oronzo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 3 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:22