Lecce, in moto con una pistola e 50 proiettili: arrestato

E' intervenuta una pattuglia delle Volanti
E' intervenuta una pattuglia delle Volanti
3 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Luglio 2022, 11:57 - Ultimo aggiornamento: 13:10

In moto davanti al parco Belloluogo di Lecce con appresso una pistola calibro 7.65 con la matricola cancellata e caricata con cinque colpi. A parte aveva altri 45 proiettili. Fermato dai poliziotti delle Volanti dopo un inseguimento rocambolesco, è stato arrestato Andrea Podo, 26 anni, di Lecce. Risponde di  di detenzione e porto abusivo di arma clandestina e di munizioni, nonché di ricettazione di arma e resistenza a pubblico ufficiale. Sentito il parere del pubblico ministero di turno della Procura di Lecce, Podo è stato condotto nel carcere di Borgo San Nicola.

La fuga e l'incidente

E' successo tutto nel primo pomeriggio di ieri,  28 luglio. Durante il consueto servizio di controllo del territorio i poliziotti, passando al parco “elloluogo, hanno notato un giovane in sella ad una moto Honda. Senza casco. Appena si accorto che la pattuglia fosse lì a due passi da lui, ha cercato di sottrarsi al controllo. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, Podo avrebbe assunto una condotta di guida pericolosa per la circolazione stradale e pedonale, cambiando repentinamente direzione, fino a sbattere contro un cordolo di separazione di due corsie. E' stato bloccato e riconosciuto dai poliziotti, avendo avuto a che fare con lui già diverse altre volte. Podo, infatti, aveva con sé il documento di identità e una patente di guida con la sua foto ma con generalità diverse, pertanto palesemente contraffatti.

La perquisizione

Durante la perquisizione nel suo marsupio indossato è stata trovata una pistolacCalibro 7,65 con matricola cancellata e  con un caricatore contenente 5 cartucce. Inoltre, nascoste all’interno del sottosella, sono state rinvenute n. 44 cartucce calibro 320 Auto.

Le violazioni del codice della strada

Il motociclo è stato sottoposto a sequestro penale. A carico del giovane sono state, inoltre, applicate quattro sanzioni ai sensi del codice della strada per: guida senza patente, guida di motociclo violando l’obbligo di indossare il casco, guida di motociclo sprovvisto di copertura assicurativa e inottemperanza all’intimazione di arrestare la marcia del veicolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA