Perde il controllo della moto: 22enne in prognosi riservata

Perde il controllo della moto: 22enne in prognosi riservata
Schianto nel tardo pomeriggio di ieri sulla Provinciale che collega Lecce a Melendugno, proprio all’ingresso quest’ultimo: un giovane di 22 anni, Francesco Petruzzi, di Melendugno, per cause ancora da accertare ha perso il controllo della sua moto Bmw 450, finendo rovinosamente sull’asfalto. Sul posto i medici del 118 che hanno trasportato il giovane in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.
Qui il giovane è stato sottoposto a tutti gli accertamenti diagnostici e alle cure del caso: ha riportato un grave trauma toracico, tanto che i medici ne hanno disposto il ricovero in prognosi riservata. Intanto a Melendugno sono intervenuti gli agenti della Polizia locale, guidati dal comandante Antonio Nahi, che hanno effettuato i rilievi per ricostruire l’esatto dinamica del sinistro. Oggi visioneranno anche le immagini di alcune videocamere di sorveglianza installate nei paraggi, per capire se nello schianto sono stati coinvolti altri veicoli o se il ragazzo abbia perso il controllo da solo.
Un altro incidente è avvenuto invece sabato notte all’altezza della rotatoria di via Merine: il bilancio è di un’auto ribaltata e sei giovani contusi. Tutto è accaduto attorno all’1.30 lungo la strada che conduce verso la frazione di Lizzanello, poco distante dall’area di servizio Q8. Ad essere coinvolte nel sinistro una Nissan Qashquai, con a bordo una coppia di 38enni di Carmiano e Castrì, ed una Fiat 500 sulla quale viaggiavano quattro ragazzi leccesi, tutti ventenni. Stando a quanto ricostruito dagli agenti della sezione infortunistica della Polizia Municipale di Lecce, intervenuti sul posto insieme ai mezzi di soccorso del 118 ed ai vigili del fuoco, tutto sarebbe stato causato da una mancata precedenza che, complice anche l’asfalto bagnato, avrebbe dapprima provocato lo scontro tra le due auto ed infine il ribaltamento della Qashquai.
 
Per i conducenti dei mezzi ed i rispettivi passeggeri, fortunatamente, soltanto lievissime ferite e qualche contusione. La coppia a bordo del suv ribaltato, subito soccorsa dai presenti, è stata accompagnata presso l’ospedale Vito Fazzi con codice verde. Gli altri contusi invece sono stati medicati sul posto. Entrambi gli automobilisti sono stati sottoposti all’alcol e al drug test, per verificare l’eventuale assunzione di alcolici o sostanze stupefacenti prima di mettersi al volante: gli esiti, in tutti e due i casi, sono risultati negativi. I rilievi dell’incidente, utili alla ricostruzione dell’esatta dinamica dei fatti e a stabilire eventuali responsabilità, sono stati conclusi soltanto alcune ore dopo, poco prima dell’alba.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:15