Lecce, il convegno “Salute mentale e migrazioni: quando la cura diventa accoglienza” fino a sabato

Lecce, il convegno “Salute mentale e migrazioni: quando la cura diventa accoglienza” fino a sabato
di Francesca PASTORE
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Aprile 2022, 08:45

“Come vorrei tanto provare quel senso di leggerezza che di solito si prova dopo aver pianto! È una sensazione che tutti noi ricordiamo, ma che io non riesco a provare malgrado pianga. Forse dipende dal fatto che il mio è un pianto senza lacrime”. Le parole di Shirin Ramzanali Fazel, profuga somala e scrittrice, rappresentano quanto di profondo possa nascondere l’anima di un migrante, che lascia il proprio paese per raggiungere terre lontane. “Salute mentale e migrazioni: quando la cura diventa accoglienza” è il titolo del convegno in programma fino a sabato a Lecce, nell’edificio 6 del complesso Studium 2000.

L’iniziativa, che prevede un ricco calendario di interventi, tavoli di confronto e gruppi di lavoro, è organizzata da Cooperativa Sociale Rinascita e dal Dipartimento di Storia Società Studi sull'Uomo dell'Università del Salento e vede il coinvolgimento dei corsi di laurea in Psicologia, dell'Ordine degli Assistenti Sociali di Puglia e dell'Ordine degli Psicologi, dei Comuni titolari dei progetti SAI DM-DS per vulnerabili, del Servizio Centrale del Ministero dell'Interno, del Comune di Lecce e del Centro Nova Mentis.

I dibattiti

Tre giorni di confronto tra istituzioni, professionisti e associazioni del settore per raccontare buone prassi e nuovi percorsi per l’accoglienza e i soggetti con fragilità. La giornata odierna di formazione sarà moderata da Manuela Zecca e prevede i saluti di Mariano Longo, direttore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo Università del Salento, Omar Gelo presidente dei corsi di laurea in psicologia, Laura Corvaglia dell'ordine degli Psicologi della Regione Puglia, dell'assessora al welfare del Comune di Lecce, Silvia Miglietta, di Antonio Palma e Gianmarco Negri, rispettivamente presidente e coordinatore dei Progetti SAI di Cooperativa Sociale Rinascita.

Tra gli interventi quelli di Sarah Farotti del Servizio Centrale con “Il sistema SAI e l’accoglienza di persone portatrici di specifiche vulnerabilità”, Giuseppe Vinci, psicologo-psicoterapeuta e l’approfondimento su “Entrare in relazione con l’altro”, Francesco Colizzi, psichiatra/psicoterapeuta già presidente Nazionale ONG Aifo e “Il diritto alla salute mentale mondo e la cooperazione internazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA