All'ombra dell'antico chiostro il parcheggio delle auto di Provincia e prefettura: carta straccia l'accordo per la tutela del bene

Mercoledì 28 Ottobre 2020 di Paola COLACI

Sotto lo storico colonnato di Palazzo dei Celestini, a Lecce 20 auto comodamente parcheggiate. Otto mezzi in più rispetto al limite massimo di 12 veicoli previsto dal protocollo confermato nelle scorse settimane tra Prefettura e Provincia di Lecce. Un accordo già previsto sin dal 2015 tra i due enti che hanno sede nello storico immobile, gioello di storia, arte e architettura nel cuore della città e finalizzato proprio a preservare l'atrio dei Celestini dall'odiosa pratica del parcheggio selvaggio che da decenni fa indignare cittadini, associazioni e turisti.

Ma anche questa volta a nulla sembrano essere serviti gli appelli della "liberazione" del chiostro dal giogo delle auto. Così come, sembrano essere cadute già nel dimenticatoio le dichiarazioni di intenti e le assunzioni di impegni da parte dei due enti. La storia si ripete. E l'unica costante resta l'indignazione.

Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA