Lecce, apre la biblioteca civica nel complesso degli Agostiniani

Lo spazio è articolato in “ambienti”, alcuni destinati allo studio e alla concentrazione, altri allo stare insieme e al gioco

Lecce, apre la biblioteca civica nel complesso degli Agostiniani
5 Minuti di Lettura
Domenica 20 Marzo 2022, 11:25 - Ultimo aggiornamento: 21:11

Taglio del nastro questa mattina per la biblioteca civica della città di Lecce all'interno del complesso degli Agostiniani. Una vera e propria festa, fino alle 20, alla scoperta della nuova struttura con tanto di musica, spettacoli e laboratori per i bambini. A tagliare il nastro, il sindaco Carlo Salvemini insieme alla presidente del Consiglio Regionale Loredana Capone. 

Co-finanziata con 740mila euro di fondi POR-FSE della Regione Puglia nell'ambito del progetto “Community Library”, la biblioteca di "Ogni Bene" - questo il suo nome - nasce al termine di un progetto di partecipazione che ha coinvolto circa 200 adulti e 50 bambini con idee e proposte. 

Lecce, ex convento degli Agostiniani, la biblioteca e il bar apriranno a marzo

Il progetto

Una minima parte del finanziamento è stato destinato all’adeguamento dell’edificio che la ospite, mentre la gran parte sarà investito nelle attività e nei laboratori. Concepito come un luogo più per le persone che per i libri, lo spazio è articolato in “ambienti”, alcuni destinati allo studio e alla concentrazione, altri allo stare insieme e al gioco, che ha un ruolo strategico nella socializzazione. Ci sono, all’interno, due postazioni di videogioco fisse dove potranno sfidarsi genitori e figli e un’area per il gioco fisico con tappetini, tavoli e tavolini, mentre all’esterno è presente una scacchiera a dimensione umana. È presente, poi, un’officina digitale e due postazioni multimediali interattive. Dopo l'inaugurazione, saranno organizzate cacce al tesoro, laboratori, percorsi ed iniziative in collaborazione con la rete di associazioni creatasi per Lecce Città del Libro. Ma il cuore delle attività saranno soprattutto i laboratori, che faciliteranno l’incontro fra generazioni diverse, come quello per creare un’orchestra multiculturale di bambini, per produrre videogiochi, una banca del tempo per scambiare conoscenze con gli adulti e gli anziani, sessioni di CoderDojo, spettacoli, merende con gli artisti, corsi di cucina con i nonni e molto altro. Verrà attivato anche un servizio prestito dei giochi per le fasce più deboli e un punto di donazione dei giocattoli che non si usano più.

Libri, dischi e film gratis online: 29 biblioteche diventano digitali. Arriva il portale che mette in Rete i servizi di 26 Comuni

L'Open day per conoscere la biblioteca

Dalle 11 alle 12.30 è previsto “Alla scoperta di OgniBene”, tour guidato a tappe per conoscere la nuova biblioteca scortati da un’allegra carovana di trampolieri e bolle di sapone che attraverserà le sale interne e il giardino fermandosi di tanto in tanto ad ascoltare storie, assistere a un piccolo spettacolo, costruire una scatola del tempo. Il percorso si concluderà con “Bici Bolle – Bolle di sapone e trampoli” con Giorgia Basilico e Dario Cadei (Cirknos), uno spettacolo di luci, bolle di sapone e bicicletta.

 

Per i bambini fino a 4 anni è possibile prenotarsi per “Eccomi qua!”, la prima visita in biblioteca, dalle 15 alle 16, che include un laboratorio di fotografia istantanea per portare a casa il ricordo di un pomeriggio tra i libri e con gli amici.

Dalle 16.15 alle 17.45 (sempre su prenotazione, età: 5-6 / 7-10 / 11-14) è la volta di “Ri-Codiamo con il CoderDojo Lecce”, dove il CoderDojo è un club nato per insegnare “a fare” e a comprendere, attraverso il gioco e lo scambio, che la tecnologia esiste per adattarsi ai nostri bisogni e mai il contrario.

Alle 18, musica e parole con “Cartoline! Racconti musicali per chitarra e kamishibai” di Cecilia Maffei e Tobia Lamare, in collaborazione con Orecchio Acerbo edizioni (su prenotazione). Da un teatrino di legno, da un sipario piccino, si sprigionano i colori e i suoni di tante storie di carta, ogni volta diverse. Un’esperienza che attraverso le illustrazioni, la musica e la voce narrante, apre al pubblico una nuova dimensione dei bellissimi libri protagonisti del racconto.

Nel corso della giornata, infine, varie altre iniziative: la “Mappa Geopoetica”, parole di pace per disegnare il mondo, “My Hero Corner - Fumetti che passione”, “Wow”, una demo di stampa in 3D, la Cargobike-Lab, una bicicletta rossa carica carica di pop-corn, e il Dj-set con le selezioni musicali a cura di Tobia Lamare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA