Lecce, tassa di soggiorno non versata o versata in ritardo. In 25, tra alberghi, B&b e un lido, rischiano il processo

Lecce, tassa di soggiorno non versata o versata in ritardo. In 25, tra alberghi, B&b e un lido, rischiano il processo
1 Minuto di Lettura
Giovedì 17 Febbraio 2022, 09:56 - Ultimo aggiornamento: 09:59

Tassa di soggiorno non versata o versata in ritardo per un danno di circa mezzo milione di euro. In 25 rischiano il processo per peculato "avendo per ragioni del loro servizio il possesso di somme di danaro altrui da ciascuno incassate a titolo di imposta di soggiorno da destinare al Comune di Lecce se ne appropriavano omettendone o ritardandone il versamento con conseguente danno nelle casse comunali" scrive la pm Roberta Licci nella richiesta di rinvio a giudizio inoltrata all'ufficio gip/gup.

Gli imputati

Si tratta di alberghi del centro storico, gestori di b&b e il legale rappresentante di un lido di San Cataldo, marina di Lecce. Tra gli imputati l'Hotel Tiziano, il Risorgimento, l'Hotel Eos. L'udienza preliminare è fissata per l'8 luglio davanti al gup Alcide Maritati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA