Lavoro, oltre mille posti nel Salento: turismo e ristorazione i settori più richiesti. Ecco chi assume

Lavoro, oltre mille posti nel Salento: turismo e ristorazione i settori più richiesti. Ecco chi assume
4 Minuti di Lettura
Martedì 31 Maggio 2022, 07:44 - Ultimo aggiornamento: 22:15

Lavoro, nel Salento sono oltre mille i lavoratori ricercati in questa settimana nel territorio della provincia di Lecce tramite i Centri per l’Impiego. Oltre la metà riguarda il settore del turismo e ristorazione. È la fotografia restituita dal report settimanale delle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego dell’Ambito territoriale di Lecce di Arpal Puglia, l’Agenzia regionale per le Politiche Attive del Lavoro che, da quattro anni, è il tramite attraverso cui la Regione Puglia garantisce l’erogazione dei servizi per l’impiego.

Il report di Arpal

Rispetto alla settimana scorsa, si registra un aumento del +31 per cento di figure ricercate, passate da 825 a 1082, a cui si aggiungono ulteriori 42 posti di lavoro offerti all’estero tramite la rete Eures. Si ha, inoltre, un incremento del +24 per cento degli annunci riportati nel report (si è passati dai 119 di lunedì scorso ai 148 di questa settimana), consultabili anche su lavoroperte.regione.puglia.it, il portale che agevola l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Sono tre i posti riservati esclusivamente ai soggetti appartenenti alle categorie protette ex art.18 L. 68/99 e uno a persone con disabilità.

Come detto, l’exploit nel settore del turismo e ristorazione è evidente: sono ben 673 i contratti di lavoro offerti, con un’impennata del +39 per cento in appena due settimane. Gli annunci riguardano tanto i comuni costieri, Gallipoli e Otranto in primis, quanto i piccoli centri dell’entroterra. Tanti i posti anche nel settore della sanità privata e servizi alla persona, dove si cercano 123 figure. Più che raddoppiate le offerte nel settore delle costruzioni e installazione impianti dove si passa da 36 a 81 lavoratori da assumere, così come nel settore del commercio, dove si cercano 65 addetti. Crescono anche nel settore telecomunicazioni, dove si cercano 30 persone; delle pulizie, dove vi sono 31 posti liberi. Nel tessile sono ancora 28 le figure ricercate; 16 nell’industria del legno; 5 nell’artigianato; 4 nel metalmeccanico, uno nell’immobiliare, 2 in ambito amministrativo e altrettanti in quello informatico; 4 in ambiente e territorio; 5 nell’agricoltura e agroalimentare; 8 nei trasporti. Per candidarsi alle offerte, è necessario consultare il portale lavoroperte.regione.puglia.it o l’app “Lavoro per te Puglia”.

Come candidarsi

Per rispondere agli annunci attivi, aziende e cittadini possono rivolgersi ai dieci Centri per l’Impiego dell’Ambito di Lecce, aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (per info e contatti: www.arpal.regione.puglia.it).

© RIPRODUZIONE RISERVATA