Per lavoro in Kazakistan va a cena in pizzeria e nel menu trova la "pizza Salento": sapore di casa per un leccese doc a 4600 km dalla sua città

Per lavoro in Kazakistan va a cena in pizzeria e nel menu trova la "pizza Salento": sapore di casa per un leccese doc a 4600 km dalla sua città
di Matteo BOTTAZZO
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 18:22 - Ultimo aggiornamento: 18:48

Trovare il Salento a 4600 chilometri da casa, non è qualcosa che ci si può attendere con grande facilità. E' successo a Giulio, leccese doc impegnato con il suo lavoro ad Aqsaj, cittadina del Kazakistan, capitale del distretto di Borili a cinquanta chilometri dal confine con la Russia. Giulio Del Piano, al termine di una giornata lavorativa ha scelto di mangiare italiano e ha trovato una pizzeria all'interno della quale viene servita la pizza Salento che è composta con tonno, mozzarella e cipolla, non proprio prodotti tipici del nostro territorio ma che richiamano la cucina mediterranea.

Il prezzo è di 3200 Tenge kazako l'equivalente di 6,50€, in linea con quelli che sono i prezzi che si possono trovare nelle pizzerie del nostro territorio. Il pizzaiolo di orgini kazake ha deciso di inserire nel menu la pizza Salento dopo aver conosciuto il sud della Puglia dove era stato in vacanza con la sua famiglia. Innamorato dei luoghi e dei sapori salentini ha deciso di rendere omaggio al territorio dedicando una delle pietenze della sua proposta gastronomica.

Completano il menù, le  pizze della tradizione italiana, come la margherita, la diavola e la capricciosa, ma è presente anche l'hawaiana con l'Hananas, un accostamento che trova favori in tutto il mondo tranne che in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA