Lancia bottiglie e pietre contro i supporter del Lecce: arrestato tifoso della Salernitana

Lancia bottiglie e pietre contro i supporter del Lecce: arrestato tifoso della Salernitana
di Matteo BOTTAZZO
2 Minuti di Lettura
Sabato 17 Settembre 2022, 17:57 - Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 13:15

Lancia bottiglie e pietre contro i supporter del Lecce: arrestato tifoso della Salernitana. Momenti di tensione, ieri sera, in via Clark a Salerno quando le due tifoserie di Salernitana e Lecce sono venute in contatto. Il peggio è stato evitato solo grazie al tempestivo l'intervento della Polizia. Che si trattasse di una partita a rischio era noto alle autorità campane che avevano dislocato un folto servizio d’ordine lungo tutto il percorso che i sostenitori della squadra di Marco Baroni avrebbero dovuto fare per raggiungere lo stadio Arechi, proprio grazie a questo capillare servizio d’ordine la polizia è potuta intervenire repentinamente in via Generale Clark, all’altezza del Novotel, quando, intorno alle 20:15, alcuni veicoli di tifosi leccesi – che avevano abbandonato l’itinerario riservato alla tifoseria ospite – sono stati presi di mira con lancio di pietre e bottiglie da parte di un centinaio di tifosi salernitani. 

Il tempestivo intervento della Polizia ha portato all’arresto di un 31enne tifoso della Salernitana per il reato di danneggiamento aggravato: egli è stato giudicato con rito direttissimo, che si è concluso con la convalida dell’arresto e la rimessione in libertà. Il comportamento del tifoso è inoltre al vaglio per l’eventuale Daspo. Il bollettino invece dei tifosi giallorossi è due feriti, uno contuso e l’altro con il labbro lacerato; mentre è stato fortemente danneggiato il mini van noleggiato dai tifosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA