La seconda vita di Lele Spedicato: di corsa verso il futuro

La seconda vita di Lele Spedicato: di corsa verso il futuro
La seconda vita di Lele Spedicato: di corsa verso il futuro. A distanza di un anno dal malore il chitarrista dei Negramaro è pronto a una nuova sfida: correre nove chilometri domenica sera a Galatina con il gruppo LeleRun.

a vita può cominciare (o ricominciare) anche a 38 anni. Come nel caso di Lele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro colpito da una emorragia cerebrale il 17 settembre scorso. A distanza di meno di un anno da un evento che ha segnato la sua storia, dopo la grande gioia per la nascita del figlio Ianko, Lele ha ripreso in mano la sua vita, con l’energia e la tenacia che l’hanno sempre contraddistinto, portandolo a riempire con la sua band gli stadi d’Europa.

Circondato dall’amore della moglie Clio Evans, dei suoi famigliari, degli altri membri dei Negramaro, e di tanta gente che in questi mesi gli ha mostrato affetto e vicinanza, il chitarrista salentino è tornato alla sua grande passione, la musica, affiancandone una nuova: quella per la corsa. Una passione nata un po’ per esigenza e un po’ per scherzo, fino a diventare una vera e propria “sfida”, quella di correre la distanza di 9 chilometri.

In questi mesi Lele Spedicato si è allenato con costanza e determinazione, supportato dagli amici dell’Asd Tre Casali guidata da Gianluca Quarta, macinando chilometri e progressi. Ora è pronto ad affrontare questa nuova avventura. L’appuntamento è fissato per domenica prossima, 21 luglio a Galatina (partenza alle 19), nell’ambito della decima edizione della Correre Galatina (organizzata dal Club Correre Galatina presieduto da Giuseppe Palumbo).

Le vie della città di san Pietro si coloreranno della marea arancione del gruppo LeleRun, capitanato dal chitarrista dei Negramaro e da tanti amici che indosseranno una canotta o una maglietta orange. E’ attesa la presenza di sportivi come l’ex calciatore Pasquale Bruno, e i rugbisti Martin Castrogiovanni e Sebastian Omar Velazquez. Due gli eventi in programma, una corsa competitiva di nove chilometri (per gli atleti tesserati) e una non competitiva di 5 chilometri (aperta a tutti). A quest’ultima sarà possibile iscriversi sul posto domenica pomeriggio, in piazza Alighieri a Galatina, con un contributo di 3 euro che sarà devoluto all’associazione “Abilmente insieme onlus”. Basterà poi indossare una maglia arancione per unirsi al gruppo LeleRun. «Una corsa di 9 chilometri dieci mesi fa sarebbe stata solo un’utopia – spiega Lele Spedicato –. Domenica 21 luglio a Galatina invece taglierò quel traguardo insieme a tutta la squadra LeleRun. Sarà un sogno ad occhi aperti!».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 15 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento: 15:39