La grande bellezza con Cortili aperti. Svelati 27 palazzi: ecco quali

La grande bellezza con Cortili aperti. Svelati 27 palazzi: ecco quali
La grande bellezza di Lecce. Quella che schiude dai portoni e dai giardini degli affascinanti palazzi di Lecce, protagonisti oggi della venticinquesima edizione di Cortili Aperti, iniziativa targata Associazione Dimore Storiche Italiane, sezione di Puglia. E come ogni anno migliaia di visitatori affolleranno le vie del centro storico per carpire segreti, ammirare angoli nascosti e apprendere curiosità che si celano negli androni dei palazzi storici della città barocca.

Cortili aperti 2019 - oggi, dalle ore 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 21- renderà visibili ben ventisette tra gli edifici storici più belli di Lecce, grazie all'impegno dei proprietari delle dimore e dell'associazione che li raccoglie. Sodalizio che quasi esclusivamente a proprie spese organizza ogni anno una manifestazione tra le più attese del calendario primaverile della città, capace di attrarre turisti da mezzo mondo, come sottolineano l'ex presidente regionale Giuseppe Seracca Guerrieri e i due vicepresidenti Rossella Galante Arditi di Castelvetere e Carlo Fumarola: «Riceviamo ogni anno centinaia e centinaia di richieste di informazioni da tutta l'Europa».

Grazie al coordinamento di Alessandra Carucci e Paola Valentini, le dimore più prestigiose del centro si mostreranno in tutta la loro magnifica bellezza insieme alle espressioni creative ed artistiche di molti artisti leccesi, e per la prima volta si potranno visitare tra l'altro Palazzo Spada, la chiesa di Santa Maria della Nova e i giardini di Palazzo Giaconia (grazie alla ditta Mello che sta ultimando i lavori). Il sodalizio musicale di Cortili aperti con il Conservatorio di Lecce Tito Schipa, curato dalla docente Maria Eugenia Congedo, offrirà diversi momenti musicali: allievi e docenti si alterneranno nei vari palazzi con i loro virtuosismi.

Anche l'istituto Marcelline offrirà vari intrattenimenti culturali all'interno delle sue sale. Tanti i musicisti e ballerini del panorama leccese che si cimenteranno con l'animazione dei Cortili: il coro giovanile Imelda Cowdrey e Sudcontrocanto, l'Orchestra MITO, l'Associazione Beltango di Lecce, Gaia Rollo trio, Evening Class Jazz, Trio Gagliardi Pellizzari, Ciki Forchetti con Raffaello Liguori, Alessio Borgia ed Eleonora Pascarelli ed infine The Orange Grapefruit. Gli aspetti teatrali saranno curati invece da Calandra, Associazione Mario Perrotta e Factory Compagnia Transadriatica. L'Istituto Marcelline offrirà vari intrattenimenti culturali all'interno delle sue sale.

A cura della società Dante Alighieri e liceo Banzi lo spettacolo Come il mare io ti parlo. E poi presentazioni di libri e conferenze su temi culturali nei palazzi Tinelli, Morisco d'Arpe, Carrozzini, Fondazione Palmieri e Convitto Palmieri. Coinvolte anche le scuole: gli studenti delle Marcelline proporranno visite guidate per la città in italiano, francese, inglese, spagnolo e tedesco, i bambini della scuola bilingue Oxford faranno accoglienza nei cortili, il liceo Palmieri parteciperà all'iniziativa con un gruppo di suoi musicisti, mentre il liceo artistico Ciardo Pellegrino presenterà un progetto realizzato dai suoi allievi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 19 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:00