La giustizia piange Dario Centonze. Morto il giudice della Corte d'Appello

Mercoledì 25 Marzo 2020
Il giudice Dario Centonze
Si è spento la notte scorsa il leccese Dario Centonze, il giudice della Corte d’Appello, che il prossimo 29 maggio avrebbe compiuto 82 anni.
Il giudice era in pensione già da qualche anno. Ultimo incarico ricoperto è stato quello di presidente del Tribunale di Arezzo, precedentemente era presidente di sezione della Corte d’Assise di Lecce e della della sezione unica del Tribunale di Brindisi.
Il giudice Centonze fu protagonista di alcuni importanti processi della giustizia salentina, fu lui a seguire il primo processo sulla morte della piccola Angelica Pirtoli di Parabita, brutalmente uccisa nel ’91 quando aveva un anno e mezzo. E sempre lui istruì il processo, a Brindisi, per la bomba indirizzata all’ex direttore di Quotidiano Vittorio Bruno Stamerra. Conosciuto da tutti come un giudice molto rigoroso era considerato esempio di terzietà. In privato e fuori dalle aule di tribunale  era persona molto affabile e cordiale. Il giudice Centonze lascia la moglie Rebecca e i figli Angelo, giornalista, e Federica, che ha seguito l’esempio del padre ed è oggi giudice a Milano.  Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 13:39