La danza delle stelle vista dal Salento: la meraviglia catturata dall'osservatorio

Giovedì 23 Gennaio 2020 di Anna Manuela VINCENTI
Fotografie stellari ieri sera per Vito Lecci, responsabile del parco astronomico di Salve, che ha fotografato le stelle in apparente rotazione intorno alla stella polare e contemporaneamente la stazione spaziale internazionale che in quel momento navigava proprio sul Salento.
Una bellissima ripresa con un’esposizione lunga 100 minuti che é riuscita a regalare un’immagine spettacolare.
Nella foto è ben visibile una pioggia concentrica di corpi celesti, sembra quasi che le stelle ruotino intorno alla stella polare, il punto fisso al centro. In realtà è un effetto ottico perché sappiamo benissimo che è la Terra a muoversi.


Un’immagine straordinaria perché é riuscita a riprendere la rotazione e contemporaneamente una scia bianca che é quella lasciata dalla navicella della stazione spaziale internazionale con all’interno gli astronauti tra cui Luca Parmitano che proprio in quel momento passavano sul Salento.
Evidentissima la scia, che va da sinistra verso destra, lasciata dalla Stazione Spaziale Internazionale, passata alle 18:28, in prossimità della stella polare. Ad un certo punto la scia scompare prima di immergersi nel cono d'ombra terrestre del sole al tramonto.
“Sapevo, spiega Vito Lecci, che sarebbero passati e nell’esposizione di quasi due ore, tra le 18,20 e 20,00, sono riuscito ad immortalare il loro passaggio, in quel momento gli astronauti stavano assistendo ad un tramonto.”
La navicella spaziale riesce a fare il giro del mondo in un’ora e mezza e gli astronauti riescono a vedere quindici albe e quindici tramonti vivendo momenti straordinari ed indimenticabili.


  © RIPRODUZIONE RISERVATA