"Io posso", la terrazza sul mare per persone affette da Sla arriva anche a Gallipoli

"Io posso", la terrazza sul mare per persone affette da Sla arriva anche a Gallipoli
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Giugno 2022, 17:43 - Ultimo aggiornamento: 20:45

"Io posso" arriva anche a Gallipoli. Nel 2015 a San Foca, marina di Melendugno (Lecce) da un’idea di Gaetano Fuso (1976-2020) supportata dalla moglie Giorgia Rollo e da un gruppo di amici e sostenitori, nasceva la terrazza di "Io posso", il primo accesso attrezzato al mare per persone affette da Sla, patologie neuromotorie e altre gravi disabilità motorie. Si tratta del fiore all’occhiello del progetto solidale nazionale "Io posso", che ha preso avvio sette anni fa proprio attorno al visionario Gaetano, salentino, assistente capo della polizia di Stato, nominato, tra l’altro, “Cavaliere della Repubblica” dal Presidente Mattarella nel 2018.

La terrazza "Io posso" a Gallipoli

Adesso la Terrazza di "Io posso" raddoppia con una struttura gemella inaugurata a Gallipoli il 15 giugno scorso grazie alla fattiva collaborazione nata con il Gruppo Caroli Hotel, che sarà attiva presso l’Ecoresort Le Sirené del Gruppo Caroli Hotels, dal 15 giugno al 15 settembre, dalle 9.30 alle 19.00, con servizio di prenotazione, personale qualificato per l’accoglienza e l’accompagnamento in mare totalmente gratuiti sia per gli ospiti con disabilità (affette da Sla, anche tracheotomizzate o dipendenti da macchinari elettrici) che per i loro accompagnatori. Sul sito www.ioposso.eu e sui canali social di Io posso sono riportati il regolamento ufficiale e altre notizie utili. Per qualsiasi altra informazione è possibile chiamare il numero 3661810331 o scrivere a info@ioposso.eu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA