Insulti alla conduttrice salentina post Roma-Lecce: «Difficile finire la trasmissione»

Lunedì 24 Gennaio 2022
Insulti alla conduttrice salentina post Roma-Lecce: «Difficile finire la trasmissione»

Il precedente è “fresco” e ha fatto il giro di tutta Italia. E, purtroppo, c'è da registrare un altro caso dopo quello che ha riguardato la giornalista Greta Beccagliainsulti sessisti sono stati denunciati da Chiara Ciurlia, salentina e grande tifosa del Lecce ma residente a Pisa da anni, giornalista che si occupa di calcio per lavoro.

Cos'è successo

La storia è stata fatta emergere dalla redazione de "Il Tirreno". Chiara è la conduttrice della trasmissione web “Tutti in conferenza” che racconta il post partita della squadra giallorossa ed è aperto anche ai commenti dei tifosi. Successivamente a Roma-Lecce, match di Coppa Italia in cui i salentini sono stati eliminati dopo aver dato filo da torcere alla squadra di Mourinho, è successo l'episodio da condannare.

Offese e minacce

«Dopo pochi minuti dall’inizio della trasmissione siamo stati sommersi da tanti commenti di alcuni tifosi baresi e in particolare c’è stato un vero e proprio attacco nei miei confronti – racconta Chiara sulle pagine de "Il Tirreno" –. Offese che vanno fuori dalla semplice goliardia calcistica tra Bari e Lecce. Brutte offese personali in quanto donna, ma anche minacce vere e proprie e frasi irripetibili. A un certo punto non riuscivo più ad avere il controllo dei commenti e ho dovuto far intervenire l’editore. Per me è stato difficile portare alla fine la trasmissione».

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 08:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA