Incidente a Cavallino: 17enne investito mentre torna a casa. Amputato un piede. Guidatore positivo ad alcol e droga

Il luogo dell'incidente
Il luogo dell'incidente
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 07:45 - Ultimo aggiornamento: 19:39

Un grave incidente stradale si è verificato nella tarda serata di ieri, quando era da poco passata la mezzanotte, a Cavallino. Un ragazzino di 17 anni è stato investito da un'auto mentre faceva ritorno a casa a piedi: è grave in ospedale e gli sarebbe stato amputato un piede.

 

Tragedia sfiorata

La mezzanotte era passata da una manciata di minuti. Un 17enne stava rientrando a casa a piedi e percorreva corso Umberto I, quando è stato investito da una Golf guidata da un altro ragazzo, un 21enne di Nardò. Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell'incidente, che avrebbe potuto trasformarsi in una tragedia, pare che l'auto provenisse dalla piazza del paese e avrebbe imboccato il corso che conduce su via Lecce. Alla fine del corso, per cause ancora tutte da accertare, il guidatore avrebbe perso il controllo dell'auto andando a finire sul muro. Proprio in quell'istante, però, sul piccolo marciapiede di quell'arteria, nei pressi di un gommista, camminava il 17enne che è rimasto schiacciato tra la Golf e il muro. Le condizioni del minorenne sono apparse subito molto gravi: nello schianto ha rimediato diverse fratture.

I testimoni

Secondo una prima ipotesi, tutta ancora da confermare, probabilmente il 21enne stava giocando alla guida con altri due amici che erano alla guida di un'altra auto. Tra accelerate e manovre azzardate, non escluso qualche sorpasso, avrebbe perso il controllo della vettura finendo sul marciapiede e investendo in pieno il ragazzo che era a piedi. Alcuni testimoni che erano in zona al momento dell'incidente, avrebbero riferito che le due auto procedevano a velocità sostenuta, con musica ad alto volume e che già pochi minuti prima erano stati notati perché avevano percorso la rotatoria della piazza.

La corsa in ospedale

Il fragore dello schianto ha svegliato i residenti, che sono scesi in strada e sono stati i primi a prestare i soccorsi, insieme agli avventori di un bar a poca distanza. Anche l'investitore si è fermato per prestare aiuto. Sul posto dopo pochi minuti sono giunte le ambulanze del 118 che hanno trasportato il ragazzino, in condizioni gravissime, in ospedale in codice rosso. Qui gli operatori sanitari lo hanno sottposto a un delicato intervento, nel disperato tentativo di salvargli un piede che però, a quanto è dato sapere, nel corso della notte sarebbe stato amputato per salvare la vita la giovane. Il 17enne si trova ora ricoverato in Terapia Intensiva all'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Le sue condizioni sono stabili e non corre pericolo di vita. 

Le indagini

Intanto, i carabinieri della stazione di Cavallino e i colleghi del Radiomobile, intervenuti sul posto, hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente ed attribuire eventuali responsabilità. Oltre ai rilievi su strada, come da prassi in questi casi hanno accompagnato il guidatore in ospedale per sottoporlo agli accertamenti sulle condizioni psicofisiche. Dalle analisi è risultato postivo alla cocaina e ai cannabinoidi. Per questo, in attesa di eventuali ulteriori provvedimenti, è stato denunciato per il reato di lesioni stradali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA