In auto con 4,5 chili di "coca" e 5mila euro: arrestato

In auto con 4,5 chili di "coca" e 5mila euro: arrestato
Quella Mercedes che procedeva ad alta velocità lungo la Statale 613, verso la tangenziale ovest di Lecce, è apparsa subito sospetta agli agenti della Squadra mobile di Lecce che erano in servizio in zona. Così hanno deciso di fermare il conducente per capire cosa lo portasse a correre in quel modo.

L’uomo - Giovanni Rizzo, 50 anni, di Taviano - ha mostrato sin da subito segni di evidente agitazione e tale comportamento ha indotto gli agenti ad un più accurato controllo. L’ispezione nel cofano portabagagli ha consentito di rinvenire un involucro di medie dimensioni totalmente ricoperto e racchiuso da nastro adesivo da imballaggio. Una prima verifica ha permesso di stabilire che conteneva una serie di banconote tutte da venti euro, per un totale di 5mila euro, custodite inusualmente e con modalità tipiche dei trafficanti di sostanze stupefacenti. Pertanto la perquisizione è stata estesa al resto dell’autovettura: all’interno della tappezzeria degli schienali dei sedili anteriori, quattro involucri contenenti circa 4 chili e mezzo di cocaina.

A questo punto gli uomini della Polizia di Stato sono andati a Taviano per una serie di perquisizioni domiciliari tra cui all’interno di un capannone industriale,  nella disponibilità di Rizzo e lì i poliziotti hanno rinvenuto due bilancini, un frullatore e un coltello da cucina verosimilmente utilizzati per il taglio dello stupefacente e la suddivisione in dosi dello stesso. L’uomo è stato condotto in carcere e risponderà di trasporto di sostanze stupefacente e detenzione finalizzata allo spaccio.

Sono in corso indagini da parte degli uomini della Squadra Mobile per risalire alla provenienza ed alla destinazione del grosso quantitativo di cocaina.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 14 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13:34