Muore sulla strada a 24 anni. «Impegnato a seguire i suoi sogni» Oggi l'addio

Domenica 17 Ottobre 2021 di Donato NUZZACI

Con il suo diploma di scuola alberghiera, Roberto Cozza da qualche anno lavorava nel settore della ristorazione e dopo alcune esperienze all'estero era tornato a Spongano per riabbracciare i suoi affetti, continuando a portare avanti la passione per la cucina.

Il dolore della comunità

«Perdiamo un ragazzo umile, tranquillo, una bravissima persona, sempre col sorriso e molto generoso», questo il ricordo di chi lo conosceva bene, in particolare gli amici della villetta san Francesco e del bar, dove Roberto era solito sostare nelle ore serali.

 

Tanto dolore, ieri, per tutto il gruppo di suoi conoscenti e sui social si è potuto leggere anche un fiume di messaggi di cordoglio da parte di tantissimi sponganesi. Tra tutti quello del sindaco: «La comunità di Spongano si è svegliata all'alba con la triste notizia dell'incidente in cui ha perso la vita un nostro giovane concittadino, Roberto - si legge nel messaggio dell'amministrazione comunale -. Un ragazzo ben integrato nella nostra comunità, impegnato, come è giusto che sia alla sua età, a rincorrere i propri sogni. Rimane il dolore e la rabbia per la giovane vita spezzata: stringerci attorno alla sua famiglia è l'unica cosa che al momento possiamo fare. È ai suoi cari che rivolgo l'abbraccio virtuale dell'intera cittadinanza che si stringe con calorosi sentimenti di affetto e cordoglio». La camera ardente intanto è stata allestita presso la casa di Betania di Tricase e la salma sarà portata oggi nella chiesa madre di Spongano, dove alle 16.30 saranno celebrate le esequie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 08:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA