Il Fermi non si ferma... è tempo di ErasmusDays

Venerdì 16 Ottobre 2020

Dal 15 al 17 ottobre sono tornati gli #Erasmusdays, tre giorni in cui in tutta Europa si celebra e si racconta il programma Erasmus+, un appuntamento, giunto alla quarta edizione, per condividere eventi ed esperienze e per diffondere i risultati dei progetti realizzati grazie al Programma simbolo dell’Ue.

Gli studenti Erasmus del Fermi di Lecce, lavorando online dalle loro abitazioni, hanno scelto di preparare un poster digitale e un video per rappresentare il nostro Paese e le nostre tradizioni da condivider con le scuole partner.

Un lavoro eccellente se si tiene conto del clima di smarrimento e di disagio che il Covid ha creato nella prosecuzione dei lavori dei programmi Erasmus, in cui la mobilità, il contatto con le culture diverse e la condivisione delle buone pratiche tra i partner europei sono elementi essenziali nonché mezzi di apprendimento e valorizzazione delle competenze.

Anche in tempo di Covid-19 al “Fermi” di Lecce, il Dirigente Scolastico, Ing. Giuseppe Russo, e le docenti coordinatrici, Lina Bonatesta, Francesca Calasso, Ornella Gaetani, continuano a portare avanti i sei progetti ERASMUS+ approvati nel 2019.

Si tratta di partenariati strategici con scuole di diversi paesi europei che affrontano varie problematiche e tematiche quali la realizzazione di un Porto “Virtuoso” in 3D, ecosostenibile e intelligente, l’apprendimento scolastico mediante la scrittura creativa e il fumetto, l’avere contezza del ruolo e dell’importanza delle istituzioni internazionali mediane la simulazione dei lavori delle Commissioni delle Nazioni Unite, la creazione di imprese innovative e tecnologiche nell’ambito di un mercato europee, l’inclusione e l’intercultura come valori essenziali di una forma di educazione e d’istruzione dove la diversità diventa un punto di forza., la realizzazione di syllabus per la creazione e costruzione di bracci robotici capaci di interagire in remoto.

I ragazzi, che hanno ripreso le lezioni in presenza, sono molto motivati e intendono portare avanti i progetti iniziati l’anno scorso con lo stesso entusiasmo e dedizione.

In attesa di tempi migliori gli studenti del Fermi non si fermano, porteranno avanti le attività programmate utilizzando le piattaforme virtuali e il twinspace che loro stessi hanno creato insieme ai loro insegnanti.

Ultimo aggiornamento: 19:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA