Il caffè patrimonio immateriale dell'Unesco: raccolta firme nei bar di Lecce e Bari

Il caffè patrimonio immateriale dell'Unesco: raccolta firme nei bar di Lecce e Bari
2 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 21:35 - Ultimo aggiornamento: 21:41

Dall'1 al 29 ottobre nei bar di Lecce e Bari a insegna Quarta Caffè sarà presente la locandina con l’apposito QR Code, che rimanda all’indirizzo www.ritodelcaffe.it, su cui apporre la propria firma a sostegno della Giornata Internazionale del Caffè Espresso Italiano; iniziativa per sostenere la candidatura a patrimonio immateriale dell’Unesco del caffè espresso.

Sei mesi di tempo per firmare
 


Ci sono sei mesi di tempo per firmare, visitando il sito indicato. Il tutto avviene in contemporanea con altre dieci città italiane - Milano, Torino, Trieste, Venezia, Bologna, Roma, Pescara, Napoli, Palermo, Modica – che saranno teatro di eventi di sensibilizzazione. L’iniziativa è organizzata dal Consorzio di tutela del caffè espresso tradizionale che raggruppa 34 tra imprese ed enti, rappresentando così il territorio nazionale, tra cui Quarta Caffè S.p.A.


 
Espresso si riferisce al caffè consumato nei bar e nelle caffetterie, dove viene preparato per il cliente, estraendone le sostanze con apposita macchina che consente di ottenere una bevanda molto concentrata e cremosa, servita in tazzina dal gusto e aroma inconfondibili. Questo metodo di preparazione, chiamato appunto espresso, è noto oggi in tutto il mondo come simbolo del caffè italiano, quello che sicuramente riesce a esaltare al meglio le caratteristiche organolettiche e visive del caffè. Gli italiani da sempre bevono un prodotto emblematico per scandire le fasi principali della giornata, quasi a segnare una misura del tempo quotidiano, diventando anche un motivo di convivialità e condivisione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA