L'idea di una classe in Salento: si rivedono dopo 42 anni e scattano la stessa foto del 1980

L'idea di una classe in Salento: si rivedono dopo 42 anni e scattano la stessa foto del 1980
di Valentina PERRONE
2 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Dicembre 2022, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 19:49

Nello stesso posto, tutti insieme, 42 anni dopo. Hanno riabbracciato la loro maestra, tra le mura di quella che un tempo era la loro scuola, gli ex alunni di una “vecchia” classe della scuola elementare di Guagnano, scrivendo una commovente pagina della loro storia, testimone universale del tempo che scorre ma non cancella i sorrisi. Tutto è partito per caso, da un’idea di Gianluigi Rizzo, ex alunno del 1980 e oggi responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Guagnano, resasi velocemente realtà attraverso un passaparola che, senza grandi sforzi, ha saputo fare centro nella disponibilità e nel cuore di tutti. Anche nel cuore di chi, per ragioni di vita e lavoro, risiede ben lontano dal piccolo paese del Nord Salento ed ha raggiunto la terra delle sue radici appositamente per l’occasione.

L'abbraccio con la maestra

Così, tra le mura di quella che nel frattempo è diventata la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, tutti gli ex alunni del 1980 hanno incontrato la maestra Maria Sticchi. Particolarmente commovente il momento in cui l’anziana insegnante ha rivisto i suoi ragazzi e le sue ragazze, che ha abbracciato, uno per uno, ricordando perfettamente nomi e peripezie di un tempo. Tra gli ex alunni anche il primo cittadino di Guagnano, Francois Imperiale, che nell’esprimere con evidente emozione la bellezza del momento, ha ricordato chi all’epoca sedeva tra gli stessi banchi e oggi, invece, abita il cielo: Luigi Perrone, Donato Corigliano e Rino De Carlo. Un momento bellissimo, quello vissuto dai “ragazzi” e dalle “ragazze” di un tempo, che resterà per sempre nella loro memoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA