Investito a 15 anni mentre tornava a casa in bici: «Forza Alessandro, ti aspettiamo», l'incoraggiamento degli amici

Sabato 27 Giugno 2020 di Valentina PERRONE

Un coro di cuori all’unisono, e poi i palloncini al cielo, e una scritta, fatta d’inchiostro e d’amore: «Forza Alessandro, ti aspettiamo. Ti vogliamo bene». Opera dei suoi amici, gli amici del 15enne di Guagnano rimasto coinvolto in un incidente stradale lo scorso lunedì, che hanno organizzato per lui una veglia di ringraziamento insieme al parroco don Cosimo Zecca, ieri sera nella chiesa madre del paese. Poi, a fine celebrazione, le toccanti manifestazioni di amicizia ai piedi del municipio, in piazza Madonna del Rosario, per incoraggiarlo a guarire e ritornare presto, con tutto l’amore possibile.

Lecce, ciclista investito a uno svincolo della Lecce-San Cataldo: è grave
Ancora un incidente stradale nel Salento: investito davanti a casa sua, grave un ragazzino di 15 anni. Operato alla testa

È in ospedale Alessandro, trasportato in gravi condizioni dopo essere stato travolto da un’auto mentre a bordo della sua bicicletta stava facendo ritorno a casa, e subito dopo operato alla testa per un ematoma causato dall’impatto. Erano state ore difficili da lì in poi, per i familiari, gli amici, l’intera comunità di Guagnano. Poi finalmente la splendida notizia, giunta l’altro ieri pomeriggio: il suo risveglio dal coma farmacologico. Così ieri sera in tanti hanno accolto l’appello di parroco e amici, ritrovandosi in una chiesa che non smette di celebrare la vicinanza e  rimarcare il senso di appartenenza alla comunità nonostante le distanze tra le persone necessarie per le disposizioni anti Covid-19.
 

Toccanti le parole della mamma di Alessandro, che era lì presente, e quelle del papà, che ha inviato dei messaggi audio dall’ospedale. Da parte di entrambi, un grazie immenso, per tutta la vicinanza e l’amore manifestati.

Ultimo aggiornamento: 29 Giugno, 07:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA