«Tap, Vittorio Potì e gli altri sindaci del territorio erano d'accordo». Il post choc dell'ex primo cittadino di San Donato

«Tap, Vittorio Potì e gli altri sindaci del territorio erano d'accordo». Il post choc dell'ex primo cittadino di San Donato
«Basta chiacchiere sulla TAP». L'ex sindaco di San Donato, Ezio Conte (ora consigliere comunale) apre un altro fronte di polemica sulla questione Tap. Conte stamane ha scritto un post comparso su Facebook con cui interviene sulla questione al centro del dibattito in questi giorni: la possibilità di ottenere sconti sul costo del gas per i salentini. Ma non solo. perché Conte va oltre e rivela alcuni particolari della vicenda Tap.
«Sul Gasdotto i sindaci erano tutti d’accordo. Ero presente come sindaco di San Donato - scrive Conte -  quando il sindaco di Melendugno, il compianto Vittorio Potì, ci convocò a Melendugno con i responsabili TAP ; tutti d’accordo nessun contrario».
Poi l'ex sindaco di San Donato aggunge: «In questi anni i politici che si sono opposti lo hanno fatto per racimolare voti mentendo sapendo di mentire. Ora, vedrete, si accoderanno tutti per discutere sui ristori. Se così sarà, che i benefici vadano ai cittadini del Salento e gli interessati chiedano la riduzione del metano del 50% sulla bolletta».
I commenti critici non si son fatti attedere, ma l'ex sindaco Conte si è detto disponibile ad un confronto.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 15 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:44