Gallipoli, scontro tra giovani all'alba: lancio di bottiglie e un giovane investito da un'auto

Gallipoli, scontro tra giovani all'alba: lancio di bottiglie e un giovane investito da un'auto
di Antonella MARGARITO
3 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 21:16 - Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 10:08

Ennesima rissa tra bande a Gallipoli: giovane investito da un'auto. L'episodio dopo l'alba nella zona della Baia Verde, frazione particolarmente nota per le sue spiagge e per i suoi stabilimenti balneari, molto frequentata dai ragazzi in questo periodo particolarmente "caldo" dell'anno.

Cosa è successo

Bottiglie di vetro come bombe volanti e usate come armi, auto contro persone con l’intento preciso di investirle: Baia Verde come il Bronx. Paura tra la gente e tra i villeggianti. “Basta!”. E’ questo il grido di disperazione degli abitanti della Baia che ieri mattina in una zona molto centrale hanno vissuto l’ennesima rissa tra giovani o forse tra bande rivali. Una rissa che questa volta ha toccato punte davvero inimmaginabili tanto da far pensare, vista l’entità dello scontro, che non si sia trattato delle solite “scaramucce” portate poi all’esagerazione , magari a causa dell’alcol, tra giovani, ma di qualcosa di più.

La rissa

Sono circa le sette del mattino di mercoledì 17 agosto e l’alba è già passata da un po’; la gente si sveglia ed esce magari per comprare i cornetti caldi, portare a spasso il cane, o fare jogging, scene di normale serenità che, in Baia Verde, diventano avventure pericolosissime alla pari di un’uscita in guerra. Quando, chissà per quali motivi, due bande di giovani si sono scontrate in modo particolarmente violento. Pochi secondi e si è scatenato un vero e proprio inferno, una scena da film che in tanti hanno seguito in modo attonito, non potendo quasi credere ai propri occhi.

Video

Le due bande, nessuno di loro parlava con un idioma leccese, hanno cominciato a lanciarsi l’un l’altro delle bottiglie di vetro che nel loro volo si sono andate a frantumare anche nei giardini delle case che sono nei pressi, rischiando di ferire i proprietari. Ma non solo, qualche altro esibiva pezzi di vetro come fossero coltelli mentre la scena più drammatica si è consumata quando uno di loro è montato in auto e ha puntato un giovane prendendolo fortunatamente di striscio ad una gamba solo perché quest’ultimo è stato lesto a scansarsi. L’auto ha poi continuato la sua folle corse mentre il giovane ferito ha continuato anch’egli a lanciare bottiglie. Tra la gente è stato tutto un corri, corri per ripararsi chi nel bar chi allontanandosi dalla zona, mentre dalle case vicine si sentivano le urla dei proprietari sull’orlo di una crisi di nervi.

Sul posto però quando sono arrivate le forze dell'ordine, allertate da qualche presente, i giovani si sono dileguati. Non si registrano denunce né accessi all'ospedale da parte di persone ferite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA