Salento, weekend di controlli della capitaneria: multe ai diportisti per 4.500 euro

I militari liberano tartarughe Caretta Caretta
I militari liberano tartarughe Caretta Caretta
3 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Luglio 2022, 14:45 - Ultimo aggiornamento: 15:20

Nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro tanti sono stati i controlli sul litorale nel weekend da parte della Guardia costiera di Gallipoli. In particolare è stata incrementata l'attività ispettiva sulle porzioni di pubblico demanio marittimo illecitamente occupate. Un'attività che questo fine settimana ha portato a restituire alla libera fruizione dei cittadini aree per quasi 1000 metri quadrati.

A Porto Cesareo multe per 4.500 euro

Nell'area marina protetta di Porto Cesareo, sono state elevate sanzioni per 4.500 euro, durante questo fine settimana di luglio, nei confronti di diportisti indisciplinati e di stabilimenti balneari non in linea con le prescrizioni dell’ordinanza balneare. In particolare il personale della Guardia costiera ha riscontrato nella maggior parte dei casi diportisti intenti a navigare con natanti in zone interdette e a trasportare un numero di persone superiore a quanto consentito. È stato anche accertato l’illecito sversamento in mare di materiali inerti da parte di soggetti autorizzati con altre modalità operative.

Le tartarughe a Leuca

Nel porto di Leuca gli uomini della Guardia costiera hanno partecipato ad una giornata dedicata alla protezione dell’ambiente marino, organizzata dal Ciheam di Bari, l’Università del Salento e il Comune di Castrignano del Capo. Durante questa giornata, grazie anche alla collaborazione di diverse associazioni locali e del Centro recupero tartarughe marine di Calimera, sono stati liberati 4 esemplari di Caretta Caretta ed è stata recuperata dal fondale prossimo a Punta Meliso una rete fantasma di circa 50 metri, che con la propria presenza minacciava la biodiversità continuando a catturare gli animali in maniera incontrollata

© RIPRODUZIONE RISERVATA