In giunta le deleghe a “Felicità”, “Futuro” e “Bellezza”: ad interim il “Sorriso”

In giunta le deleghe a “Felicità”, “Futuro” e “Bellezza”: ad interim il “Sorriso”
GALLIPOLI - Aveva promesso alla città che la giunta sarebbe arrivata presto e così è stato per il neo sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, che ha varato la squadra di governo della città bella questa mattina, dando agli assessorati nomi decisamenti più immaginifici del solito, a cominciare dalla  “Felicità”, che vedrà assessore Silvia Coronese, con delega anche alle Politiche sociali, politiche europee, e all'struzione.
Assessore alla “creatività" sarà invece Emanuele Piccinno, che avrà anche la delega a turismo, spettacolo e commercio, rami che in una meta come Gallipoli non è un caso che siano accorpati.
Assessore alle periferie sarà Dario Vincenti, che si occuperà anche di bilancio e centro storico. Assessore al “futuro“ Anna Sergi, che si occuperà di politiche giovanili, pari opportunità e sport. E infine, last but not least, ci sarà la “bellezza”, delegata a Cosimo Alemanno, insieme a lavori pubblici e ambiente. Vice Sindaco, come è ormai noto, sarà Cosimo Alemanno.

La delega al "Sorriso" il sindaco trentenne della "Città bella", oggi il più giovane d'Italia alla guida di un comune con più di 15mila abitanti - la terrà invece per sé, come simbolo e augurio, perché al suo interno c'è la cultura «che è alla base della città educante  - spiega Minerva - e il legame tra tutte le deleghe».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 2 Luglio 2016 - Ultimo aggiornamento: 19:56