Emma Marrone, addio a papà Rosario. Il parroco: «Non si spezzano i legami avuti in terra»

I funerali alle 17 ad Aradeo, nel Salento. La cerimonia funebre nella chiesa madre

Rosario ed Emma Marrone
Rosario ed Emma Marrone
4 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Settembre 2022, 00:45 - Ultimo aggiornamento: 22:51

«Buon viaggio papà», con un post commovente Emma Marrone ha dato l'addio al padre Rosario, scomparso all'improvviso all'età di 66 anni nella serata di ieri. «Ti amo e ti amerò per sempre.
La tua Chicca», ha scritto la cantante, abbracciata virtualmente da numerosi colleghi e fan. I funerali oggi ad Aradeo: la cantante, vestita di nero, è arrivata attorno alle 16.50 nella sala del commiato dove erano già presenti centinaia di persone.

L'omelia

Commovente l'omelia del parroco, don Giuseppe De Simone, che ha ricordato l'impegno di Rosario per la sua comunità ed ha invitato i parenti a non cedere alla disperazione. «Rosario è stato - ha detto - un infermiere, un padre, un uomo politico. Ha donato tutte le energie alla collettività ed ha espresso le sue tante qualità anche nell’arte, nella sua grande passione per la musica. Rosario non ha sciupato la sua vita, l’ha vissuta intensamente nelle molteplici forme che il Signore gli ha concesso. Ora è in Paradiso a cantare la liturgia con angeli e cherubini». Poi le parole di conforto per la famiglia: «Non si spezzano i legami avuti in terra, anzi si rafforzano anche se cambiano forma e non sono più materiali. Noi non possiamo toccare i defunti, ma loro sì. La fede ci accompagni per sempre».

 

Il rapporto speciale

Per chiunque abbia seguito la carriera di Emma, la figura di Rosario Marrone è entrata nel mito: genitore, talent scout personale, amministratore. E in alcuni casi musicale. Dopo averla trascinata sui palchi fin da bambina, negli anni della notorietà sono arrivate anche alcune sorprese, come quella all’Arena di Verona, per “Amici Big”. Quella sera lui salì sul palco affiancandola fuori programma, chitarra a tracolla e plettro in mano. Emma non sapeva nulla e accolse la sorpresa con la proverbiale spontaneità: “Papà, cu butti...”.

L'annuncio del Comune

I primi a rendere nota la triste notizia sono stati i concittadini della famiglia attraverso la pagina facebook del Comune di Aradeo: “È con profonda tristezza - si legge nel messaggio postato dall'amministrazione comunale  e firmato dal sindaco Giovanni Mauro a nome di tutta la comunità aradeina - che ci stringiamo commossi alla Famiglia Marrone, alla Presidente del Consiglio Clarissa Quido per l'improvvisa perdita del caro Rosario. Ricordiamo Rosario per il suo impegno nella nostra comunità, come uomo di politica, ex amministratore e Presidente del Consiglio nel nostro Comune. Un uomo eclettico, disponibile, forte e schietto che ricorderemo sempre con grande affetto. Ciao Rosario".

 

I funerali nel pomeriggio

I funerali sono in programma per questo pomeriggio, lunedì 5 settembre, alle 17, nella chiesa madre di Aradeo. La salma di Rosario Marrone si trova presso la casa del commiato, vicino al cimitero. A dare l'annuncio della scomparsa, con manifesti pubblici, sono la moglie Maria Marchese, i figli Emma e Francesco (con la compagna Clarissa Quido), il papà Leandro e i fratelli Emmanuele, Gionni ed Emidio e le sorelle Anita, Betti e Susi. L'uomo, classe '55, avrebbe compiuto 67 anni tra pochi giorni, il prossimo 18 settembre.
Appresa la notizia, Emma - fuori per lavoro - si è messa in viaggio per tornare in Salento. L'arrivo è atteso in nottata.

Il primo talent scout della figlia

Rosario Marrone è stato il primo vero talent scout di Emma. Poi è divenuto il suo manager personale. Musicista a sua volta, hobby e passione al di là dell'impegno prima come infermiere in poi in direzione sanitaria a Copertino, aveva trascinato la figlia con sé sui palchi che la piccola aveva appena 9 anni. Un talento scoperto prestissimo e consacrato con l'avventura ad "Amici" di Maria De Filippi, tra il 2009 e il 2010, vincendo la nona edizione del concorso televisivo. Da lì un crescendo di successi della cantante, legatissima al padre e a tutta la sua grande famiglia.

(Emma bambina in braccio al padre: foto Aristide Mazzarella)

© RIPRODUZIONE RISERVATA