Emergenza droga, assuntori sempre più giovani. Vertice in prefettura tra forze dell'ordine e dirigenti scolastici

Mercoledì 6 Novembre 2019 di Valeria BLANCO
Il tavolo in prefettura
I dati forniti dalla Asl sulla provincia di Lecce sono allarmanti: cresce il consumo di droga e si abbassa l'età di chi prova per la prima volta lo sballo. Da qui l'incontro convocato dal prefetto Maria Teresa Cucinotta, che ha invitato i dirigenti di 14 istituti scolastici cittadini (delle scuole superiori e medie) a prendere parte al Comitato sull'ordine pubblico e la sicurezza proprio per discutere di questa emergenza.

I dirigenti, preoccupati per un fenomeno che non sfugge ai loro occhi, hanno lanciato le loro proposte, tra cui quella di avere un presidio i forzed ell'ordine negli orari critici, cioè all'ingresso e all'uscita di scuola. Soddisfatti i dirigenti delle scuole secondarie di primo grado, le medie, per essere stati coinvolti, dal momento che anche nella loro percezione l'età dello sballo si è abbassata e forse nella fascia d'età dei loro alunni si è ancora in tempo per prevenire e per far cambiare strada a qualcuno che minaccia di perdersi.

Il Comune di Lecce, per parte sua, proseguirà sulla strada segnata dal progetto Scuole Sicure, finanziato dal ministero con 42mila euro, con il lavoro di monitoraggio, anche in borghese, portato avanti dalla Polizia locale.
Il tavolo si aggiornerà a breve con la compilazione di un protocollo di buone pratiche alla cui compilazione contribuiranno i dirigenti. Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA