Amministrative di giugno: a San Cesario tre candidati sindaco. Chi sono

Da sinistra: Fernando Coppola, Fabiana Del Cuore, Giuseppe Distante
Da sinistra: Fernando Coppola, Fabiana Del Cuore, Giuseppe Distante
di Francesca PASTORE
4 Minuti di Lettura
Domenica 10 Aprile 2022, 16:54 - Ultimo aggiornamento: 16:56

Entra nel vivo la campagna elettorale a San Cesario di Lecce in vista delle amministrative del 12 giugno prossimo. Sarà – almeno per il momento - una corsa a tre. In campo: il sindaco uscente Fernando Coppola con la civica “San Cesario per tutti”, Fabiana Del Cuore con “Cantiere Democratico” per il centro sinistra e Giuseppe Distante con “Uniamo San Cesario”. 

Il comune commissariato

La nuova tornata elettorale giunge dopo la caduta dell’amministrazione comunale guidata da Fernando Coppola a settembre 2021 e la nomina e l’insediamento del Commissario prefettizio. A determinare la caduta del Comune salentino le dimissioni di ben 8 consiglieri su un totale di 12, 4 di maggioranza e 4 di opposizione. A spaccare con il primo cittadino furono: il vicesindaco Giuseppe Distante, Daniela Capone, Gianfranco Montefusco ed Elisa Rizzello all’interno della maggioranza e Giulio Greco, Fabiana Del Cuore, Viviana Zizza e Luigi Paternello tra i banchi dell'opposizione. 


Sono giorni di fermento dunque in paese, con i candidati che partecipano ad incontri e organizzano confronti con la comunità. 

"Cantiere democratico"


Si è tenuta ieri sera in piazza Garibaldi la presentazione pubblica di Fabiana Del Cuore, avvocato e funzionario pubblico di 35 anni, candidata sindaco per la lista “Cantiere Democratico”. La militanza di Del Cuore inizia grazie all’ impegno nei Giovani Democratici di San Cesario di Lecce, per poi diventare capogruppo del centro sinistra in consiglio comunale.  «Costituiamo la vera alternativa alle altre due liste in campo, dalle quali non abbiamo avuto il piacere di ascoltare come la pensano sui temi e sui programmi che riguardano San Cesario – commenta Del Cuore - non è vero che i programmi sono tutti uguali, per amministrare ci vuole visione e soprattutto coinvolgimento della cittadinanza».

«Cantiere Democratico - spiega ancora - è partito da un percorso di partecipazione con tavoli tematici su rete, cura e bellezza per far nascere nuove idee e progetti per costruire un nuovo orizzonte e per mettere al centro un programma corposo e strutturato per i prossimi 5 anni. Un progetto – conclude Fabiana Del Cuore - che guarda allo sviluppo sociale, culturale ed economico all’interno del territorio, dove le nuove idee sono il motore trainante per far rinascere San Cesario». 

"Uniamo San Cesario"


L’incontro ufficiale dell’avvocato ed ex vicesindaco Giuseppe Distante con elettori e simpatizzanti si è svolta invece domenica scorsa. 
«Lontani dai protagonismi e dalla propaganda, offriamo a San Cesario una visione chiara e lungimirante, supportata dalla forza delle persone – ha dichiarato Distante - ci attendono sfide che amministratori estremisti e comunità divise e divisive non possono affrontare».  
Il gruppo a sostegno di Giuseppe Distante è composto, fa sapere, da «persone e professionisti provenienti da esperienze diversificate. Ci attendono sfide che amministratori estremisti e comunità divise e divisive non possono affrontare. Uniamo San Cesario non si fonda su idee astratte, ma valorizza e intende valorizzare la forza delle persone, perché il valore aggiunto è la forza della squadra».  
Il programma di Distante e della sua lista punterà su: individuazione di alcune macro aree, tra cui periferie, attività produttive, cultura e marketing territoriale, scuola, associazionismo e sport, servizi sociali, ambiente.  L’incontro si è chiuso con i saluti finali di Elisa Rizzello, anche lei candidata al consiglio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA