Operazione “First Cold” dei carabinieri: 1.285 persone controllate, 12 arresti e 39 denunce

Domenica 6 Ottobre 2019
Oltre 1.200 persone controllate e 412 veicoli, 12 arresti, 39 denunce e decine di segnalazioni per uso di sostanze stupefacenti. E' questo il bilancio dell'operazione “Firt cold” dei carabinieri del comando provinciale di Lecce, operazione che ha interessato tutto il territorio salentino e i militari operanti nelle diverse stazioni dell'Arma. Numerose anche le patenti ritirate.

I carabinieri della stazione di Santa Rosa, in esecuzione dell'ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale presso la Corte d'Appello di Lecce, hanno arrestato Alessio Bellanova, 37 anni, di Campi salentina, che dovrà espiare una condanna a cinque anni e mezzo per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio.

I carabinieri della stazione di Surbo hanno arrestato in flagranza di reato, Alessio Catania, 35enne residente a Trepuzzi, che dopo un controllo e una perquisizione dell'auto sulla quale viaggiava, è stato trovato in possesso di poco meno di cinque grammi e mezzo di cocaina. Il 35enne si trova ai domiciliari. In manette, sempre perché trovato in possesso di 10 grammi di cocaina, anche Leonardo De Cillis, 49 anni, residente a Surbo. 

Tornando a Lecce, i militari dell'Arma hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura nei confronti di Massimo Caroppo, leccese, accusato di estorsione, usura ed evasione. 

I carabinieri della stazione di San Cesario, provincia di Lecce, hanno arrestato - su ordine del Tribunale di Sorveglianza - Jason Margiotta, 29enne di San Cesario, che ha violato la misura degli arresti domiciliari impostagli per una condanna di sei mesi per resistenza a pubblico ufficiale. Il provvedimento è scaturito dopo che gli investigatori hanno visto Margiotta - grazie alla presenza delle telecamere di videosorveglianza piazzate nel quartiere - all'interno di un supermercato. I militari si sono quindi presentati a casa sua e l'hanno perquisita, trovando 4 piante di cannabis e oltre 200 grammi di marijuana in essiccazione. Margiotta ha anche tentato, ricostruiscono i carabinieri nella nota diffusa stamane, di opporsi all'arresto. E' stato infine accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola.

Ha abbandonato il posto che gli era stato assegnato e si è arrampicato sulla recinzione divisoria dei settori, urlando frasi provocatorie nei confronti dei tifosi del Napoli, durante la partita di campionato di serie A, Lecce-Napoli, due domeniche fa. Per questo, un 59enne salentino è stato denunciato. 

Nella zona di Maglie, i militari della locale compagnia hanno denunciato due persone, trovate entrambe in possesso di coltelli il cui uso e detenzione sono vietati. Entrambi, si trovavano a Minervino. Le due armi sono state sequestrate.

Sempre i militari della Compagnia di Maglie, hanno denunciato diciassette persone per guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Altri nove automobilisti, fermati, si sono rifiutati di sottoporsi ai controlli di rito dopo essere stati sorpresi a guidare sotto l'effetto di alcol o droghe. A loro è stata ritirata la patente di guida. Ancora. Venticinque persone sono state segnalate alla prefettura per uso di sostanze stupefacenti. 

L'operazione "First Cold" ha coinvolto, in tutto, 120 militari e 60 veicoli. I controlli andranno avanti anche nelle prossime settimane.  Ultimo aggiornamento: 12:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA