Si taglia con la motosega e muore dissanguato, tragedia in campagna

Venerdì 18 Ottobre 2019
Stava potando gli ulivi di sua proprietà quando la motosega gli è sfuggita di mano ferendolo gravemente: gli ha tranciato di netto la mano. Tragedia nelle campagne di Melendugno, in provincia di Lecce, dove un pensionato 67enne di Calimera, Paolo Pascali, è stato ritrovato privo di vita in un fondo in località “Le Rute”, lungo la strada che conduce al comune griko. A ritrovarlo cadavere, in una pozza di sangue, è stata la moglie, preoccupata di non vederlo. 

Con l'auto contro un camion mentre raggiunge il marito al lavoro: tragedia sfiorata

Investe mamma con passeggino: la tragedia evitata per un soffio

Una volta giunti sul posto i soccorsi, per l'uomo era già troppo tardi. Insieme al personale medico anche i carabinieri, che hanno ricostruito la dinamica del drammatico incidente: l'uomo stava eseguendo alcuni lavori di potatura di alberi di ulivo quando, utilizzando la motosega, si è reciso l’arteria radiale del polso sinistro.
Una ferita che, in poco tempo, lo ha portato alla morte. Ultimo aggiornamento: 16:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA