«Devi smetterla di tormentarci»: l'audio choc della lite fra fratelli prima dell'omicidio - LA REGISTRAZIONE

Giovedì 30 Maggio 2019
Che la situazione fosse complicata, che la famiglia non vivesse in armonia emerge dalle indagini aperte già ieri sera dai militari dell'Arma, dopo la scoperta dell'omicidio di Antonio Leo, 89enne di Collepasso bruciato vivo nel bagno della sua casa.

Nella notte la confessione del figlio 48enne, Vittorio. E il quadro delineato in queste ore racconta di contrasti molto violenti in seno alla famiglia, in particolare fra i due fratelli, Vittorio e Anna Leo, di professione psichiatra, che vive però in provincia di Roma, a Colleferro.

Pochi giorni fa, Vittorio scriveva su Facebook: «E' iniziato il processo penale a carico della dottoressa Anna Leo (ovvero mia sorella), medico psichiatra in servizio a Colleferro (Rm). Tuttora, nonostante il processo penale in corso, nulla è cambiato. Oggi pubblico due registrazioni audio effettuate il giorno di Pasqua e nelle quali l'imputata continua negli atteggiamenti che avevano portato alla denuncia. La voce femminile è quella della dottoressa Anna Leo, quella maschile quella del sottoscritto, una terza voce quella dell'anziano padre. Ancor più grave il fatto che la persona imputata è consapevole delle registrazioni, come rilevabile. Le registrazioni sono senza interruzioni, ognuno potrà valutare senza condizionamenti. Un ringraziamento a chi pazientemente le ascolterà. Un saluto a tutti».

story.php?story_fbid=2130925556960650&id=100001296804980&_rdr

story.php?story_fbid=2130918036961402&id=100001296804980&_rdr Ultimo aggiornamento: 11:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA