Dal Salento in Polonia: Clown Lacoste regala sorrisi ai bambini ucraini

Dal Salento in Polonia: Clown Lacoste regala sorrisi ai bambini ucraini
di Luana PRONTERA
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Aprile 2022, 19:30 - Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 17:25

Il Clown Lacoste, all’anagrafe Rosario Mercogliano, è partito lo scorso 5 aprile da Tricase per portare conforto e sorrisi ai bambini profughi dell'Ucraina, ospiti in un centro a Cracovia, in Polonia dove, in questi giorni, si esibisce insieme al suo staff, distribuendo sorrisi e buon umore.

Dal Salento in Polonia

Il Clown tricasino è partito con un furgone zeppo di giochi, due tende da festa, 25 kg di colore a tempera, 30 kg di Das per manipolazione, set di pennelli per pittura su tela, 6 panche, una cassa audio con mixer incorporato e radiomicrofono. Ha raccolto quasi 8mila euro attraverso una raccolta fondi su GoFundMe, grazie al sostegno di associazioni (Associazione Commercianti, Adovos Messapica, Mobbasta, Coppula Tisa, Tricase Mia) e del Fondo di mutualità e assistenza del gruppo BPP.

 

Caritas Ugento – S. M. di Leuca, di concerto con Caritas Italiana e Caritas Polonia, ha reso operativamente fattibile il viaggio facilitando l’accoglienza nella città di Cracovia presso il centro dei Padri Trinitari a cui saranno donate le somme rimanenti.

Dalla guerra ai banchi di scuola: il Salento accoglie Sofia e Polina

Gli spettacoli di clowneria si stanno rivelando un successo. In particolare a Zakopane, nel sud della Polonia, ospita circa 2000 profughi ucraini e conta centinaia i bambini accolti nelle scuole. Il limite legato alla comunicazione svanisce davanti alla mimica comica del Clown Lacoste e tutti i bambini sembrano comprendere il messaggio universale dei colori e dei sorrisi dell’artista salentino. Il suo viaggio è raccontato sulla pagina facebook della Caritas diocesana Ugento Santa Maria di Leuca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA