Covid, a Scorrano chiude il reparto di Rianimazione: i medici servono d'urgenza al Dea

Domenica 22 Novembre 2020 di Maddalena MONGIò

Galatina è un ospedale fantasma, ma intanto c'è una rivoluzione in atto: al Dea  di Lecce la terapia intensiva aumenta a 32 i posti letto e la Rianimazione di Scorrano viene momentaneamente stoppata per dare supporto al Covid. Tre aree per il pronto soccorso Covid, incremento dei posti di terapia intensiva e di Pneumologia Covid. Una giornata intensa, quella di ieri, vissuta ora dopo ora dal direttore generale della Asl di Lecce, Rodolfo...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA