Il Covid avanza: studenti e insegnanti positivi in altre cinque scuole del Salento. Un caso al De Giorgi. Quattro a Montesano. Contagiati 2 infermieri e un medico a Casarano

Mercoledì 28 Ottobre 2020
L'istituto Dante Alighieri di Tricase

Crescono ancora i contagi da Covid. Nonostante l'applicazione delle misure ultime contenute nel Dpcm del Governo, il nuovo coronavirus continua a circolare nelle scuole e nei luoghi pubblici della Puglia, come gli ospedali. In serata altri 4 nuovi casi si sono registrati a Montesano Salentino facendo scattare l'ordinanza del sindaco Giuseppe Maglie che ha «disposto la chiusura delle scuole dell'infanzia, elementari e medie, per i giorni 29,30 e 31 ottobre, al fine di effettuare una sanificazione di tutti i locali», scrive il primo cittadino sui social.

Delle ultime ore la notizia della chiusura del liceo scientifico Vanini di Casarano: si procederà alla sanificazione dei locali dopo l'accertata positività al Covid-19 di uno studente del primo anno. La classe e i docenti si trovano in quarantena precauzionale in attesa di tampone. 

Un caso anche allo Scientifico De Giorgi di Lecce, nella succursale di via Pozzuolo. Classe e docenti sono in quarantena.

Positivi anche due infermieri e un medico del reparto di Ortopedia del Ferrari, sempre a Casarano: misure di sanificazione e sicurezza sono state già assunte dalla Asl di Lecce per riportare l'ospedale alla completa operatività.

Positiva anche una docente dell'istituto Dante Alighieri, a Tricase. Tre classi - due della Dante Alighieri e una della Giovanni Pascoli, collegate fra loro - sono state messe in quarantena e ora si provvederà, come da protocollo, a sanificare il plesso. L'insegnante manca da scuola da lunedì e ha provveduto tempestivamente ad avvisare la dirigente scolastica della positività.

Stesso copione per una docente a Sternatia. Il sindaco del piccolo comune griko, Massimo Manera, saputa la positività dell'insegnante e, ancora prima, quella di alcuni alunni frequentanti l'istituto comprensivo di Soleto-Zollino-Sternatia, ha disposto con ordinanza la chiusura delle scuole primarie e secondaria «per tutelare i nostri bambini e ragazzi, con un'azione preventiva. Invito tutti - ha proseguito il primo cittadino - a rispettare le basilari regole necessarie a evitare il contagio: indossare le mascherine, mantenere la distanza di almeno un metro, lavarsi spessissimo le mani, evitare gli assembramenti».

Nella Grecìa anche Calimera avvisa la cittadinanza dei primi casi di Covid. In un post firmato dal sindaco Gianluca Tommasi, si dà notizia dei contagi avvenuti in questi giorni.

 

Ultimo aggiornamento: 20:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA